counter

Ascoli: omicidio Goffo, Binni condannato a 16 anni

rossella goffo 1' di lettura 11/05/2013 - Nella tarda mattinata di sabato è arrivata la sentenza sull'omicidio di Rossella Goffo dal Tribunale di Ascoli Piceno. Il Gup Rita De Angelis ha condannato l'imputato Alvaro Binni a 16 anni di carcere.

Giovedì scorso il pm Carmine Pirozzoli aveva richiesto 30 anni di carcere per Alvaro Binni, poliziotto di Ascoli Piceno, imputato nel processo per l'omicidio di Rossella Goffo, funzionaria della Prefettura di Ancona, ritrovata morta a Colle San Marco il 5 gennaio del 2011 dopo essere scomparsa da Ancona circa 8 mesi prima.

Il giudice De Angelis ha condannato Binni a 16 anni per omicidio volontario aggravato dai futili motivi e da occultamento di cadavere, e ha rimosso l'ulteriore aggravante richiesta dal pm Pirozzoli che riguardava la minorata difesa in quanto ha ritenuto che non ci fossero prove a sostegno.

Gli avvocati di Binni, Ciprietti e Bartolo, hanno già fatto sapere di voler ricorrere in appello, convinti dell'innocenza del loro assistito.

Binni, sposato e padre di quattro figli, aveva avuto una relazione extraconiugale con la vittima, sposata e madre di due figli, che sembrava non volesse troncare il rapporto, tormentandolo con continue richieste tanto da costringerlo a denunciarla per stalking.


di Michele Piccioni
redazione@vivereascoli.it
 





Questo è un articolo pubblicato il 11-05-2013 alle 14:23 sul giornale del 13 maggio 2013 - 2760 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, omicidio, ascoli piceno, ascoli, vivere ascoli, omicidio volontario, rossella goffo, colle san marco, Michele Piccioni, alvaro binni, relazione extraconiugale

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/MPu





logoEV
logoEV