counter

Zaffini, 'Via Equitalia dalla nostra regione'

Roberto Zaffini Consigliere Regionale Lega Nord 2' di lettura 08/05/2013 - La Lega Nord è scesa in piazza in Lombardia per protestare contro la morsa tributaria di Equitalia, vista come il braccio dello Stato centrale che rischia di schiacciare definitivamente famiglie e imprese. I nostri militanti si sono presentati davanti alle sedi della società addetta alla riscossione dei tributi con volantini e striscioni dominati dallo slogan “Fuori Equitalia dalla Lombardia”.

Anche nella nostra regione mettiamo alla sbarra il metodo disumano, persecutorio e iniquo utilizzato da Equitalia per la riscossione dei tributi come l'ipoteca e il pignoramento della casa e le sanzioni applicate che insieme ad aggio, interessi di mora e di rateizzazione portano a moltiplicare per due o addirittura per tre il debito iniziale. Ho presentato prima una mozione e poi una interrogazione già a partire dal mese di maggio dello scorso anno chiedendo, così come già fatto dalla Regione Piemonte e come si appresta a fare in tempi brevi la Regione Lombardia, di costituire un ente regionale per la riscossione dei tributi in vista anche del fatto che la manovra Monti consente dal 2013 di non utilizzare più Equitalia.

Tenendo conto delle difficoltà che potrebbero incontrare i comuni nel riscuotere in proprio non avendo né la forza economica né organizzativa propongo di creare una società regionale che fornisca servizi agli enti locali e ai cittadini con costi inferiori per il contribuente e la possibilità per la Regione Marche di utilizzare personale già in forza come quelli provenienti dalle comunità montane soppresse o i dipendenti delle province. Più importante è costituire uno sportello in ogni comune per risolvere i problemi dei singoli cittadini, applicando metodi utilizzati in altri Stati dove non è il contribuente a dover dimostrare l'errore che presenta la cartella esattoriale ma al contrario è il dipendente dello Stato a trovare e risolvere il problema.

Vista la necessità di dare ai cittadini una risposta in merito, ritengo ingiustificato il fatto che a un anno di distanza dalla presentazione della mozione e dell'interrogazione non se ne sia ancora discusso in Consiglio Regionale. Evidentemente l'argomento per i nostri politici regionali non è di vitale importanza.


da Roberto Zaffini
Consigliere Regionale Fratelli d'Italia-AN





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-05-2013 alle 17:26 sul giornale del 09 maggio 2013 - 2433 letture

In questo articolo si parla di politica, lega nord, roberto zaffini, Consigliere Regionale Marche

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/MGJ





logoEV
logoEV