counter

Nessun marchigiano nel Governo, Bugaro: 'Occorre riflettere per tornare ad essere Sistema Marche'

Giacomo Bugaro 1' di lettura 03/05/2013 - Esprimo stupore e preoccupazione per la mancanza di esponenti marchigiani all’interno del Governo Letta dopo il suo completamento con la nomina dei Vice Ministri e dei Sottosegretari.

Le Marche hanno gravi finanche drammatici problemi sul fronte occupazionale davanti alla tradizionale presenza di un tessuto di piccole e medie imprese manifatturiere, carenze sul fronte infrastrutturale e più in generale una ormai cronica dimenticanza delle più importanti linee di finanza pubblica che la stanno progressivamente avvicinando più al mezzogiorno d’Italia che non al cuore dell’Europa.

L’assenza, probabilmente unica Regione nel quadro nazionale, di una sua propria personalità all’interno della compagine governativa, è la dimostrazione della mancanza di un attuale peso politico nelle logiche nazionali che tradisce una tradizione che ha visto il nostro territorio esprimere nell’era repubblicana ben due Presidenti del Consiglio e vari Ministri e Sottosegretari. Ritengo questo un fatto da non sottovalutare anzi su cui riflettere approfonditamente e trovare adeguate soluzioni per tornare ad essere come “sistema Marche” protagonisti nello scenario nazionale.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 03-05-2013 alle 16:36 sul giornale del 04 maggio 2013 - 2598 letture

In questo articolo si parla di politica, ancona, giacomo bugaro

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/MvO





logoEV
logoEV