counter

Cerreto D'Esi: rubano travi di ferro, 3 arresti

Arresto carabinieri 1' di lettura 13/04/2013 - Un uomo e una donna, fratello e sorella, sono stati arrestati per furto aggravato. Sui due sono in corso accertamenti per verificare la loro eventuale responsabilità in numerosi furti all’interno dei cantieri della Quadrilatero. Un terzo uomo è stato arrestato con l'accusa di ricettazione.

I tre sono finiti nei guai per una serie di furti messi a segno a Cerreto D’Esi la settimana scorsa. Martedì mattina, un signore di Cerreto d’Esi denuncia alla locale Stazione dei Carabinieri che dei ladri, durante la notte, si erano impossessati delle travi in ferro accatastate nella sua proprietà che sarebbero servite per realizzare la copertura di un capannone in via di costruzione.

I militari, guidati dal Maresciallo Federico Pellegrini rilevano tracce riconducibili a due persone di Matelica, già note alle forze dell’Ordine. I Carabinieri, vista la particolarità della refurtiva e consapevoli del fatto che la stessa non poteva essere piazzata sul mercato locale, hanno incominciato a fare il giro dei rottamatori della regione. Nel corso di una di queste verifiche, in una azienda dedita allo smaltimento di materiali ferrosi in provincia di Macerata, è stata rinvenuta la refurtiva, parte della quale era già stata ridotta in rottame e, quindi, ridotta al valore di pochi euro.

Le circostanze inducevano inevitabilmente a pensare alla complicità del titolare dello stabilimento che, sottoposto a interrogatorio, non ha esitato a fornire i nomi dei due fratelli che gli avevano consegnato la refurtiva. I due, fratello e sorella di 32 e 34 anni, sono accusati di furto aggravato in concorso mentre il titolare dell’impresa di smaltimento è accusato di ricettazione.






Questo è un articolo pubblicato il 13-04-2013 alle 11:08 sul giornale del 15 aprile 2013 - 2091 letture

In questo articolo si parla di cronaca, carabinieri, fabriano, arresto, vivere fabriano, Raffaela Cesaretti

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/LKs





logoEV
logoEV