counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > CRONACA
articolo

Fano: riciclo di denaro sporco e spaccio nelle mani dei Casalesi, 4 arresti

1' di lettura
4785

arresto

Arresti eccellenti a Fano nell'ambito dell'operazione "Titano", atta a scovare un giro illecito di denato sporco in mano al noto clan del Casalesi.

I Carabinieri di Caserta hanno infatti arrestato ben 24 affiliati al clan che agivano indisturbati tra la Campania, l'Emilia Romagna e le Marche: a Fano manette scattate per Roberto Giammattei, titolare di una galleria d’arte, Giorgia Serafini, insegnante fanese e il suo compagno, Francesco Agostinelli, e Roberto Pierucci, assicuratore di Fossombrone. Tutti e 4 dovrano rispondere all'accusa di associazione a delinquere, riciclaggio, traffico di sostanze stupefacenti e spaccio.

Attraverso il ricicliaggio di denaro sporco, i Casalesi operavano attraverso operazioni finanziarie con società di capitali di San Marino: sequestrati beni per due milioni di euro e beni materiali, tra cui una Ferrari Scaglietti.



arresto

Questo è un articolo pubblicato il 09-04-2013 alle 14:26 sul giornale del 10 aprile 2013 - 4785 letture