counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > ATTUALITA'
comunicato stampa

CineResidenze: a lezione dai grandi maestri del cinema italiano

4' di lettura
2726

CineResidenze

Un progetto di alta formazione in cui giovani professionisti si confronteranno con le tecniche del fare cinema. Otto weekend, da maggio ad ottobre, nei quali maestri come Giuseppe Piccioni, Massimo Gaudioso per Sceneggiatura, Gianluca Arcopinto e Ciro Scognamiglio per Produzione e Organizzazione di set, Lia Francesca Morandini per Costumi, Giancarlo Basili per Scenografia, Daniele Ciprì per Direzione della Fotografia, Marco Parollo per Suono, Francesca Archibugi, Luigi Lo Cascio e Lucia Mascino per Regia e Direzione d'Attore daranno vita a veri e propri laboratori destinati alla produzione di una messa in scena completa.

Una villa ottocentesca, Villa Nappi di Polverigi, già sede storica di InTeatro, protetta da un parco rivolto verso le colline marchigiane, come dimensione ideale per una esperienza che meriti di essere vissuta, tra magia e artigianato puro dell'intelletto. Tutto questo, ma anche qualche cosa in più, è Cineresidenze. Un progetto che nasce da un’idea di Sofia Cecchetti, giovane collaboratrice di Marche Film Commission e attenta osservatrice della realtà culturale e cinematografica del territorio e dalla volontà di Fondazione Marche Cinema Multimedia di offrire alle Marche e nelle Marche una preziosa occasione di specializzazione e aggiornamento riservata a tutti coloro che già operano, in modo professionale o semi-professionale, nell’industria audiovisiva e del Cinema. Le CineResidenze , vere e proprie masterclass, saranno dedicate a giovani professionisti provenienti da tutta Italia di età compresa tra i 18 e i 35 anni, operanti nei campi della sceneggiatura, fotografia, ripresa audio-video, recitazione, scenografia, costumi, e nondimeno della produzione cine-televisiva. I partecipanti, dodici per ciascun corso, verranno selezionati sulla base del proprio curriculum professionale. Il 50% dei posti previsti saranno riservati a professionisti residenti nelle Marche.

Di “un vecchio sogno che si realizza”, ha parlato l’attrice anconetana Lucia Mascino nella conferenza stampa di presentazione, oggi presso la sede di Marche Cinema Multimedia. “ Fin da bambina sognavo di poter incontrare i maestri del Cinema e condividere momenti ed esperienze arricchenti. Ora questa bellissima iniziativa mi dà anche l’opportunità di stare accanto a personalità del Cinema e di offrire la mia esperienza ai giovani in un contesto ideale come Villa Nappi a cui sono particolarmente legata per gli esordi della mia carriera.”

Il progetto finanziato (118 mila euro di cui 99 mila da parte della Regione Marche) nell’ambito dell’intervento I Luoghi dell’Animazione, contenuto nell’Accordo Quadro I Giovani c’entrano siglato tra Dipartimento della Gioventù della Presidenza del Consiglio dei Ministri e Regione Marche. “ C’è un grande fermento culturale e voglia di aggregazione tra i giovani– ha detto l’assessore regionale alle Politiche giovanili, Paolo Eusebi –e non è vero che se ne stanno isolati davanti ad un pc. Tutti i progetti presentati hanno una elevata qualità e proposte originali. Cineresidenze in particolare ha un plus valore perché contiene molteplici elementi di attrattività sul territorio: non solo la valorizzazione culturale di un luogo, ma un percorso nuovo che unisce formazione e rivitalizzazione applicate ad una delle più belle arti che è il Cinema. Contiamo che, con i presupposti qualitativi che lo caratterizzano, possa essere un punto di partenza per diventare strutturato ed ampliato negli anni futuri. “

“Quello che ci inorgoglisce come Fondazione – ha ricordato il direttore, Stefania Benatti - è che questo progetto, costruendo una rete virtuosa di soggetti attivi sul territorio, compendia la filiera del prodotto audiovisivo e contiene nello stesso tempo gli scopi e gli obiettivi che ci siamo dati fin dall’inizio, dal sostegno alle produzioni cinematografiche, alla valorizzazione del territorio, allo sviluppo delle professionalità, con la volontà di mettersi a servizio di chi lavora nel Cinema".

“Una rianimazione profonda in poco tempo – ha ricordato Anna Olivucci, responsabile di Marche Film Commission – in questo settore, grazie alla pervicacia e alla passione con cui abbiamo lavorato tutti. Un impegno, premiato dall’arrivo di troupe cinematografiche importanti, tre in pochi mesi, (la prossima, con Christopher Zanussi fra pochi giorni). Ed è fondamentale che si consolidi l’idea che il Cinema non è solo una bellissima espressone culturale e immaginifica, ma una realtà produttiva vera e propria, che crea lavoro ed economia locale. Con la nostra attività abbiamo garantito ciò che serve al Cinema: dal sostegno alle produzioni, alla promozione dell’opera,alla distribuzione ed ora alla formazione che significa dare struttura ad un settore emergente per le Marche . Questo progetto formativo ha, inoltre, il merito di portare sul nostro territorio , personalità del Cinema che sicuramente apprezzeranno i luoghi e divulgheranno la nostra immagine.”



... CineResidenze


CineResidenze

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 09-04-2013 alle 19:38 sul giornale del 10 aprile 2013 - 2726 letture