counter

Castelraimondo: le forti piogge fanno crollare il muraglione di Crispiero

muraglione di Crispiero a castelraimondo 2' di lettura 04/04/2013 - E’ crollata nel tardo pomeriggio di martedì una porzione del muro di cinta di fronte al bar della frazione Crispiero di Castelraimondo. Alcuni passanti hanno notato detriti e pietrisco sul fondo della strada di accesso al paese ed hanno chiesto l’intervento degli operai del comune, giunti sul posto insieme al geometra comunale Giorgio Cambriani ed al sindaco Renzo Marinelli.

“Abbiamo già dato incarico all’ufficio tecnico comunale di predisporre la messa in sicurezza, con il puntellamento del muro e la rimozione dei detriti, per evitare qualsiasi situazione di pericolo. Successivamente si provvederà al ripristino completo della cinta muraria”, ha spiegato il sindaco di Castelraimondo. Si tratta di un’antica costruzione in pietra arenaria senza cementizi, risalente ad oltre un secolo fa, sormontata da un cordolo. I dipendenti comunali hanno provveduto a transennare la strada, predisponendo la segnaletica che indica come vie di transito alternativo, due strade laterali all’abitato. E’ stata emanata un’ordinanza comunale per vietare il transito lungo la pubblica strada. Il maltempo ha colpito anche di recente, quando i forti venti del 19 e 20 marzo 2013 hanno gravemente danneggiato l'impianto sportivo comunale destinato a campo da calcio in erba sintetica, ubicato vicino allo stadio comunale.

Le raffiche hanno provocato l’estirpamento del manto sintetico e del telo drenante posto sotto il manto. Il comune per poter risistemare l'impianto ha contattata la ditta Cogesa Sport S.r.l. da Brecciarola di Chieti, ditta presente al momento della realizzazione del campo, la quale si e' dichiarata disponibile ad intervenire ed effettuare i lavori necessari al ripristino (sistemazione del fondo, riposizionamento telo drenante e bloccaggio sistema drenante, taglio manto sintetico giunte esistenti, riposizionamento manto controllo segnaletica, incollaggio del manto e spazzolatura dell’intaso esistente fuoriuscito). La giunta comunale ha impegnato 17242 euro per i lavori, eseguiti con urgenza, dato che sono necessari per il rinnovo dell'omologazione da parte della Federazione Gioco Calcio - Lega Nazionale Dilettanti.

Lo scorso 25 febbraio sono iniziati i lavori di ripristino per una frana in località Carsignano, eseguiti dalla ditta Euroscavi, per un importo pari a 30 mila euro.



   

dal Comune di Castelraimondo
www.comune.castelraimondo.mc.it





Questo è un articolo pubblicato il 04-04-2013 alle 00:43 sul giornale del 04 aprile 2013 - 2189 letture

In questo articolo si parla di cronaca, castelraimondo, comune di castelraimondo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/Lms





logoEV
logoEV