counter

Ancona: furto per 150 mila euro alla TNT, in manette dipendente da circa 20 anni

Arresto carabinieri 1' di lettura 26/03/2013 - Furto per 150 mila euro alla TNT in un solo mese, in manette dipendente da 20 anni. Era tra i responsabili della filiale di Ancona.

La 'TNT Italia' denuncia scomparsa di merce per 150 mila euro nelle Marche. E' così che i Carabinieri di Brecce bianche aprono una indagine pizzicando, dopo alcuni giorni di appostamenti, un dipendente.

Si tratta del 44enne, Stefano Spinelli, tra i responsabili della filiale anconetana da circa 20 anni. Su di lui i militari hanno approfondito i sospetti ed é così che lunedì lo hanno trovato con addosso la merce: un pc portatile del valore di mille euro ancora imaballato. Ma a casa aveva molto altro ancora: orologi, macchine fotografiche, stampanti e non solo per circa 50 mila euro. E' così che il responsabile del magazzino della filiale della Società TNT di Ancona sita in via Albertini veniva smascherato.

L'uomo aveva approfittato del suo ruolo, prediligendo i turni notturni nei quali metteva in atto i numerosi furti di merce che arrivava al centro di smistamento di Ancona. Spinelli prelevava merce nascondendola in auto. Ed é così che i militari lo hanno scoperto. In corso, inoltre, gli accertamenti per risalire alle relative spedizioni. Solo nel corso dell’ultimo mese la Società “TNT Global Express” di Ancona denunciava ammanchi per un totale di circa 150 mila euro. L'uomo avrebbe già ammesso parzialmente alcune responsabilità. Intanto per lui l'accusa é furto aggravato.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 26-03-2013 alle 17:35 sul giornale del 27 marzo 2013 - 2896 letture

In questo articolo si parla di cronaca, carabinieri, arresto, laura rotoloni

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/K7d