counter

Acacia Scarpetti sulla sanità: 'Mezzolani deve intervenire'

Luca Acacia Scarpetti 1' di lettura 25/03/2013 - Mancano 188 milioni di Euro nella sanità marchigiana? Sarà pur vero ma allora perché da anni l’assessore Mezzolani, non risponde in maniera precisa alle interrogazioni presentate o agli appelli precisi di gruppi di cittadini?

Per esempio, riferito ai trasporti Sanitari effettuati nella provincia di Pesaro, da anni alcuni giovani denunciano che si spendono 2,5 milioni di Euro all’anno in più grazie ad anomalie sostenute nell’affidamento dei trasporti che di fatto escludono (contro legge) le associazioni di volontariato; perché non chiarisce o non interviene? Perché non chiarisce, non risponde e non interviene a chi contesta che la spesa farmaceutica viene eseguita senza le dovute gare svolte a livello europeo?

Perché non chiarisce su quanta spesa farmaceutica e perché viene eseguita per affidamento diretto, per proroga dei contratti, per trattativa privata, e le condizioni che giustificano tali procedure? Perché non chiarisce sulle tariffe applicate alle prestazioni diagnostiche per immagini eseguite fuori regione, e sul perché da anni alcune convenzioni economicamente vantaggiose con centri locali regolarmente accreditati vengono sistematicamente bloccate?

Fino adesso si sono spremuti come limoni i dipendenti del sistema sanitario regionale e beffeggiati i sindacati inneggiando al bisogno di razionalizzazione e alla mancanza di fondi, adesso si minacciano ulteriori tagli di servizi ai cittadini, a quando una razionalizzazione dei filoni d’oro di spesa?


da Luca Acacia Scarpetti
Consigliere regionale IDV





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 25-03-2013 alle 19:06 sul giornale del 26 marzo 2013 - 1631 letture

In questo articolo si parla di sanità, politica, italia dei valori, pesaro, idv, Luca Acacia Scarpetti

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/K4J





logoEV
logoEV