counter

Gianangeli sulla questione biogas: 'Le dichiarazioni di Spacca suonano come acqua fresca'

Massimo Gianangeli 1' di lettura 22/03/2013 - Con un’indagine enorme come quella recentemente avviata dalla Magistratura di Ancona sulla questione biogas a livello regionale, le dichiarazioni del Presidente della Regione Spacca, rese in Consiglio Regionale, suonano come poco più che acqua fresca.

Per voce del suo assessore all’ambiente arrivano delle quasi provocazioni: le stesse argomentazioni già smentite da mesi ripetute come un mantra, le solite accuse di presunte strumentalizzazioni da parte dei comitati cattivoni, ecc…

Ci aspettavamo una fortissima autocritica, politica e procedurale, e le conseguenti azioni. Ancora una volta, invece, si sfugge al punto cruciale della vicenda: le indagini in corso, infatti, sembrano dare oggettivo riscontro alle tante segnalazioni e denunce fatte, evidenziando una situazione in cui le autorizzazioni, la realizzazione e la gestione degli impianti presenterebbero enormi irregolarità, con gravi conseguenze per il territorio e per la Salute dei cittadini.

Continueremo quindi a far valere i nostri diritti sul territorio ed i tutte le sedi, amministrative e giudiziarie, ricordando le responsabilità personali dei funzionari interessati, a partire da quelli incaricati dal Presidente di rivedere tutte le autorizzazioni ed eventualmente di revocarle o sospenderle in autoutela, come formalmente avevamo già richiesto da molti mesi.

Serve esigere in tutte le sedi il rispetto delle leggi già vigenti: tardivi tavoli o banchetti, più o meno strumentali con soggetti più o meno autoreferenziali, per trattative su nuove leggi di fatto sono utili, a nostro parere, solo a chi vuole fare gli impianti. Acqua fresca...anzi, visti gli ultimi sversamenti, acqua sporca.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-03-2013 alle 00:14 sul giornale del 22 marzo 2013 - 1570 letture

In questo articolo si parla di politica, Massimo Gianangeli, terre nostre

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/KUY