counter

Sanità, Latini: 'I tagli si possono evitare solo se si decurtano i veri eccessi che ci sono'

Dino Latini 1' di lettura 15/03/2013 - I tagli che aspettano alla sanità marchigiana si possono evitare solo se si decurtano i veri eccessi che ci sono e che persistono, invece di togliere posti letto e servizi sanitari agli assistiti.

La logica del solo taglio per il rispetto del bilancio è fuori da ogni logica, lontano dalla realtà e che mostra l’incapacità di superare gli ostacoli quando ci sono, se non facendoli ricadere sui cittadini. La colpa è di una dirigenza sanitaria regionale davvero non in grado di dare una indicazione capace di non colpire in modo indiscriminato, senza un ragionamento logico vero. Si deve studiare come potenziare la sanità territoriale prima di dover perseguire i tagli stabiliti dal governo, trincerandosi dietro un ruolo che di fatto invece copre quello politico. Pensare di dare qualità ai servizi sanitari con 500 posti letto in meno e 400 unità di personale in meno mantenendo per il resto lo stesso sistema e metodo è fuori dalla realtà.

Si deve cambiare completamente impostazione se si vuole reggere al colpo e avere la certezza di un sostegno di tutte le categorie interessate. Così non è anche se la reazione dei sindacati è tardiva, rispetto al momento in cui si è decisa (nel 2011) di avviare la drastica riforma. La mia ricetta è più semplice ma più efficace e comprende il mezzo del controllo preventivo, che permette di ottimizzare le risorse distribuendole su tutte le strutture esistenti senza disperderne nessuna.


da Dino Latini
Consigliere Regionale Api - Liste Civiche per l'Italia





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 15-03-2013 alle 16:57 sul giornale del 16 marzo 2013 - 2319 letture

In questo articolo si parla di politica, osimo, api, dino latini, liste civiche per l'italia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/KEN





logoEV
logoEV