counter

Porto Recanati: Ordigno del primo novecento sulla spiaggia, gli artificieri dei carabinieri lo fanno brillare

1' di lettura 14/03/2013 - Un ordigno, del primo novecento, delle dimensioni di circa 12 cm, è stato fatto brillare stamattina a Porto Recanati dagli artificieri dei carabinieri.

Era fuoriuscito stamattina durante alcuni lavori edili in un cantiere di Viale Europa. Fortunatamente le ruspe hanno interrotto la loro corsa quando hanno avvertito qualcosa di anomalo. Chiamati subito i Carabinieri della vicina Stazione di Porto Recanati, è intervenuto immediatamente il comandante di Stazione, per un’ispezione, (nella foto). Vista la pericolosità dell’ordigno situato in un luogo frequentato anche in inverno da persone che praticano il footing, è stato attivato dall’Arma immediatamente il piano provinciale, informando la Prefettura di Macerata e, nel contempo, gli artificieri dei carabinieri del Reparto Operativo di Ancona, per un sopralluogo.

Stante l’urgenza e la modesta potenzialità dell’ordigno, nella stessa mattinata ed in tempi davvero brevi, per non condizionare minimamente la vitalità della cittadina rivierasca, alle 11,40 - in condizioni di assoluta sicurezza garantite dall’Arma dei carabinieri e da personale della Croce Azzurra di Porto Recanati – l’artificiere dei Carabinieri ha fatto brillare l’ordigno provvedendo all’immediata bonifica dei luoghi che, già dalle 12,15 successive, erano già percorribili liberamente (nella foto il momento dell’esplosione).






Questo è un articolo pubblicato il 14-03-2013 alle 18:46 sul giornale del 15 marzo 2013 - 2382 letture

In questo articolo si parla di cronaca, carabinieri, porto recanati, ordigno, elisa tomassini, detonazione

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/KCn





logoEV
logoEV