counter

Export in crescita, Spacca: 'Confermata la strategia di resistenza, vince chi internazionalizza'

Gian Mario Spacca 1' di lettura 14/03/2013 - Il presidente della Regione Marche, Gian Mario Spacca, commenta i dati Istat sull’export 2012.

“Le Marche confermano la vocazione all’export e, con essa, la strategia regionale di sostegno all’internazionalizzazione è rafforzata. I dati parlano chiaro: la rilevazione Istat sul 2012 certifica un aumento del +6% rispetto all’anno precedente, piazzando le Marche al quarto posto tra le Regioni a statuto ordinario per esportazioni. Il dato regionale, per di più, è nettamente superiore alla media italiana, ferma al 3,7%. La ripresa dell’export marchigiano non registra né pause né flessioni negli ultimi anni della crisi, dimostrandosi resistente: dagli 8 miliardi di euro di esportazioni del 2009 le Marche hanno toccato quota 10,3 miliardi nel 2012. Ciò significa che, come la Regione sostiene da sempre, l’apertura ai mercati internazionali è la chiave per resistere alla crisi, per affrontare le difficoltà e rilanciare.

E’ per questo che la politica industriale regionale ha messo a disposizione delle imprese, in particolare delle micro, piccole e medie, strumenti di sostengo all’internazionalizzazione, con l’obiettivo di aumentare sempre di più il numero delle aziende sui mercati esteri, a tutto beneficio del reddito e dell’occupazione. Ultimi in ordine di tempo, i voucher per l’internazionalizzazione e l’elenco dei giovani diplomati e laureati con particolari attitudini in questo campo. Le rilevazioni statistiche premiano questo impegno, ma ancora di più lo fa la viva voce degli imprenditori. Sono loro a confermare che è grazie all’internazionalizzazione e all’export che il sistema Marche sta resistendo”.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-03-2013 alle 19:15 sul giornale del 15 marzo 2013 - 2583 letture

In questo articolo si parla di attualità

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/KCB





logoEV
logoEV