Castelraimondo: denunciate due 30enni, gestivano un bordello in casa propria

Prostituzione 1' di lettura 13/03/2013 - Chiusa una casa a luci rosse a Castelraimondo: i carabinieri hanno scoperto due 30enni dominicane che avevano fatto del proprio appartamento un bordello.

Le due donne, denunciate per favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione, avevano indotto alla prostituzione altre due connazionali dalle quali si facevano dare metà dei guadagni delle prestazioni sessuali. Il giro è stato scoperto grazie ai condomini i quali erano stanchi del caos dei clienti che spesso sbagliavano il campanello.


di Elena Ominetti
redazione@viveremarche.it




Questo è un articolo pubblicato il 13-03-2013 alle 18:30 sul giornale del 14 marzo 2013 - 2041 letture

In questo articolo si parla di cronaca, prostituzione, Elena Ominetti

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/KyF