counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > CRONACA
articolo

Ancona: si fingono Carabinieri in borghese e controllano una coppietta. Nei guai quattro 20enni

1' di lettura
1900

Polizia generico
Si fingono Carabinieri in borghese e procedono al controllo di una coppietta. E' successo domenica sera a Portonovo. A finiere nei guai quattro 20enni anconetani. Denunciati.

Quattro giovani anconetani, due maschi e due femmine tra i 20 e 23 anni, sono stati denunciati dagli Agenti delle Volanti della Questura di Ancona. L'accusa per loro é usurpazione di funzioni pubbliche in concorso tra loro con il conseguente sequestro dell'auto che avevano utilizzato con tanto di dispositivo acustico e lampeggiante come quelli in dotazione alle Forze di Polizia.

Erano le 21.50 di domenica quando la Sala Operativa 113 riceveva una telefonata da parte di un giovane anconetano il quale riferiva di trovarsi in un parcheggio di Portonovo all'interno della sua auto, insieme alla fidanzata, quando veniva avvicinato da alcuni giovani. Dall'interno della macchina i ragazzi di dichiarano con il dispositivo viva voce "Carabinieri" e lo invitano a scendere e a mostrare i propri documenti.

Il giovane scende, ma insospettito chiede a sua volta di mostrare i loro tesserini di appartenenza all'Arma. Attimi di panico per la bravata che scappano con l'auto. Gli Agenti delle Volanti, in breve tempo, li rintracciano nei pressi della zona del Poggio. Per loro nulla da fare, scatta la denuncia.



Polizia generico

Questo è un articolo pubblicato il 11-03-2013 alle 16:10 sul giornale del 12 marzo 2013 - 1900 letture