Castelfidardo: si è spento Gervasio Marcosingnori. Prodigio della fisarmonica

Gervasio Marcosignori 1' di lettura 09/03/2013 - E' durata molto poco l'agonia di Gervasio Marcosignori, 85 anni, virtuoso della fisarmonica, morto al Centro Grandi Ustionati di Cesena dopo che venerdì mattina si era dato fuoco nel giardino della sua casa di Castelfidardo, nel decimo anniversario della morte della moglie. Data simbolica che lascia intendere come il grandissimo musicista abbia a lungo sofferto per la scomparsa della consorte.

Marcosignori era stato prontamente soccorso e trasportato all'ospeale di Torrette dopo l'insano gesto. A seguito delle prime cure, si era subito capito della gravità delle ustioni riportate dall'artista, tanto da suggerirne l'immediato ricovero nel centro specializzato di Cesena dove però è deceduto nella notte fra venerdì e sabato.

Giovanissmo talento della musica e Oscar della fisarmonica nel 1959, aveva suonato davanti a capi di Stato, papa Giovanni Paolo II , la Regina Elisabetta e, all'età di 8 anni, a Benito Mussolini.






Questo è un articolo pubblicato il 09-03-2013 alle 17:48 sul giornale del 11 marzo 2013 - 2591 letture

In questo articolo si parla di cronaca, suicidio, osimo, castelfidardo, vivere osimo, fisarmonica, centro grandi ustioni, roberto rinaldi, gervasio marcosignori

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/KpG

Leggi gli altri articoli della rubrica fatti tragici


La Maestrina

09 marzo, 19:10
Commento sconsigliato, leggilo comunque




logoEV