counter

Macerata: arrestato 20enne spacciatore, aveva ricavato 2.000 euro con l'eroina

soldi sequestrati 1' di lettura 06/03/2013 - Nella notte tra il 5 e il 6 marzo nel centro storico di Macerata, tra Piazza Mazzini e Via Padre Matteo Ricci sono stati controllati due 20enni eroinomani.

Durante gli accertamenti si è scoperto che uno dei due stava acquistando una dose di eroina dall'altro, già noto tra le forze dell'ordine per precedenti denunce. Addosso allo spacciatore sono stati scoperti 1,5 grammi di eroina destinati alla vendita mentre in casa sua, all'interno di una cassetta di sicurezza, 100 euro, denaro proveniente dallo spaccio di sostanze stupefacenti, e vario materiale per taglio e confezionamento di droga.

Il giovane, uno dei principali spacciatori di eroina nel centro di Macerata, aveva venduto negli ultimi mesi, oltre un etto di eroina in dosi da 0,4 o 0,3 grammi a 20 euro ciascuna. Le dosi venivano trasportate nei vestiti per non creare sospetti. In due mesi è riuscito quindi ad incassare circa 2.000 euro.

Le sue attività sono quindi state stroncate e le forze dell'ordine hanno preceduto con l'arresto. La mattina di mercoledì 6 sono stati applicati su di lui gli arresti domiciliari da parte del Tribunale di Macerata, mentre l'altro giovane è stato denunciato.


di Elena Ominetti
redazione@viveremarche.it






Questo è un articolo pubblicato il 06-03-2013 alle 17:12 sul giornale del 07 marzo 2013 - 1801 letture

In questo articolo si parla di cronaca, arresto, spaccio di eroina, Elena Ominetti

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/Khh





logoEV
logoEV