counter

Basket: la Scavolini Banca Marche si prende l'ennesima sconfitta

Basket pesaro: Scavolini Banca Marche vs Trenkwalder 3' di lettura 03/03/2013 - Ancora una vittoria sfumata, la Vuelle butta al vento l'ennesima partita. Non bastano i 23 punti di Stipcevic, miglior realizzatore dell'incontro, e i 22 di Barbour. La pessima gestione del secondo quarto ha influito pesantemente sull'esito della partita che si è chiusa in favore della Trenkwalder con il risultato di 65-68.

Quintetti iniziali:
Scavolini Banca Marche: Cavaliero, Stipcevic, Barbour, Crosariol, Kinsey
Trenkwalder: Taylor, Brunner, Antonutti, Slanina, Cinciarini


La Scavolini Banca Marche mette a segno i primi due punti dell' incontro. Reggio Emilia non riesce a trovare il canestro e la Vuelle prova il primo allungo portandosi sul 6-2 con un canestro da sotto di Crosariol. Cervi servito sotto canestro schiaccia allo scadere dei 24" e riporta in paritá la formazione emiliana. La bomba dalla distanza di Stipcevic e la prodezza di Kinsey sotto tabellone consentono alla Vuelle di risalire al 11-6. Sale in cattedra Stipcevic, suo il canestro del 13-6 e strepitoso in penetrazione, per lui 7 punti consecutivi. Allo scadere stoppata di Mack che lancia Amici per la schiacciata del 17-10.

Barbour trova il primo canestro del secondo quarto , dopo aver sbagliato due liberi. La Scavolini alterna errori banali a vere prodezze. Kinsey mette la tripla del +12 Vuelle. La formazione all black di Pesaro sale a quota 27 con la tripla di Barbour che dalla lunetta tiene a + 12 la Vuelle. Entrano Cavaliero e Stipcevic ma é Reggio Emilia a colpire dalla distanza per il 28-21. I secondi finali determinano il disastro della Scavolini, parziale di 17 a 1 in favore della Trenkwalder con Taylor che segna il canestro del vantaggio emiliano allo scadere. Si va al riposo con il risultato di 28-29.

Crosariol riporta avanti Pesaro ma l'altro pesarese, Cinciarini, segna il canestro del nuovo sorpasso della Trenkwalder. Alla tripla di Stipcevic risponde Slanina, tripla di Barbour ma Reggio Emilia é ancora avanti. Time out per Markovski. La Scavolini sembra aver perso la lucidità, fallo fischiato a Cavaliero che protesta e si prende anche il tecnico, 36-42. Kinsey penetra e mette due punti importanti. La Scavo é solo sotto di quattro ma la squadra non sembra reagire e le decisioni arbitrali di certo non aiutano. Tecnico fischiato alla panchina pesarese, esplode la rabbia del palas mentre Bell dalla lunetta, porta a +7 Reggio. Ancora Barbour ancora ossigeno. Stipcevic dalla lunetta per il -2. È ancora il play di Pesaro a rimettere avanti la Scavolini. E' sulla sirena a depositare a canestro il punto del 50-47.

Big Mack e big Barbour dalla distanza e la Vuelle vola a +8. La Trenkwalder non é certo squadra che molla e a 6" dal termine e sotto di tre. Entriamo negli ultimi minuti di gioco con Cavaliero che non é ancora entrato in partita e che cerca, invano, la tripla della riscossa, mentre il tabellone segna il 59 a 58. Markovski chiama il time out a 2'15" dal termine. Si riparte bene con Kinsey che deposita in retina. A 1' dallo scadere Reggio Emilia é avanti di un punto. Stipcevic sbaglia clamorosamente dalla lunetta entrambi i liberi. A quasi 12" dalla conclusione la Trenkwalder é avanti di 1 e con possesso palla. Falli sistematici dall'una e dall'altra parte e differenza canestri che resta invariata. La partita di chiude con il risultato di 65-68 in favore degli emiliani.






Questo è un articolo pubblicato il 03-03-2013 alle 20:26 sul giornale del 04 marzo 2013 - 1745 letture

In questo articolo si parla di basket, sport, pesaro, rossano mazzoli, sport pesaro, basket pesaro, lega basket, news basket, scavolini banca marche, trenkwalder

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/Kae





logoEV
logoEV