counter

Senigallia: annuncia al telefono di uccidersi, salvata per miracolo dai Carabinieri

carabinieri 2' di lettura 28/02/2013 - Stava per togliersi la vita ma viene salvata in extremis dai Carabinieri. E' viva per miracolo una donna di 42 anni che da tempo soffre di problemi psichici. La donna, di Senigallia, nel tardo pomeriggio di giovedì ha telefonato con il suo cellulare al reparto di psichiatria dell'ospedale di Senigallia.

La donna inizialmente ha chiesto di parlare con il medico che l'aveva già avuta in cura ma man mano che continuava a parlare i sanitari si sono resi conto che la paziente poteva compiere un gesto estremo. Anche se in un linguaggio confuso, la donna al telefono lasciava intendere di volersi togliere la vita. A far precipitare la situazione e a far temere per il peggio è stato un rumore avvertito nettamente dai sanitari, come se il cellulare fosse caduto a terra.

Pur restando la comunicazione aperta, la voce della donna non si sentiva più. I sanitari avvertivano solo silenzio. Preoccupati per le sorti della donna, i medici hanno subito chiesto l'aiuto dei Carabinieri. I militari della stazione di Senigallia hanno così pensato di attivare il sistema di connessione satellitare che consente di rintracciare la posizione della cella telefonica del numero, in questo caso, appartenente alla donna. In pochi minuti i militari hanno localizzato la posizione del telefonino ma purtroppo il raggio d'azione era di circa quattro chilometri, in aperta campagna. Una lotta contro il tempo che sembrava quasi impossibile. Invece i militari sono riusciti nell'impresa.

Con più pattuglie i carabinieri hanno passato al setaccio la zona circostanziata e poco dopo è arrivato il miracolo. I carabinieri hanno trovato una vettura ferma in campagna, in prossimità dell'ex casello autostradale, a bordo della quale c'era la donna, priva di sensi ma ancora viva. La donna subito è stata trasportata in ospedale dove i medici hanno stabilizzato le sue condizioni. Seppure la prognosi resta riservata, i sanitari escludono che la donna possa correre pericolo di vita.






Questo è un articolo pubblicato il 28-02-2013 alle 22:27 sul giornale del 01 marzo 2013 - 1961 letture

In questo articolo si parla di cronaca, giulia mancinelli, carabinieri

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/J6l





logoEV
logoEV