counter

Ancona: sette scippi e 5 rapine 'consumate' al Piano, arrestati i responsabili grazie alla Mobile

Polizia di Ancona: Di Munno e Nicolini 1' di lettura 28/02/2013 - Erano responsabili di sette scippi e 5 rapine. Arrestati altri responsabili al Piano grazie all'azione della Squadra Mobile. A finire in manette due incensurati. Lungo lavoro della Polizia. Forse stavano progettando altri colpi.

Sono ritenuti responsabili di sette scippi e 5 rapine, per un totale di 12 episodi avvenuti tra il 20 dicembre e febbraio, al quartiere del Piano San Lazzaro. A finire in manette due rumeni 'pizzicati' proprio mercoledì sera dalla Squadra Mobile, Diretti dal Dott. Giorgio Di Munno, in piazza Ugo Bassi, nei pressi del capolinea della stazione dei Bus. Si tratta di due incensurati, un 19enne ed un 31enne, é per questo che i due non avendo precedenti e non essendo conosciuti dalla Polizia avevano agito fino a ieri indisturbati.

Ma poi l'incontro con la Mobile il 26 febbraio, quasi colti in flagranza di reato, ma sfortunatamente sono riusciti, dopo un'inseguimento al Piano, a fuggire. Ma poi 'pizzicati' sempre al Piano San Lazzaro il giorno successivo. I due, infatti, erano regolarmente residenti ad Ancona, nella zona del Piano. E' così che, dopo lunghe indagini, che per loro non c'é stato nulla da fare: scattano le manette. Con molta probabilità, i due furbetti stavano progettando altri colpi, ma ad incastrarli, però, la refurtiva.

La volta scorsa l'arduo lavoro investigativo era toccato alle Volanti dirette dalla Dott.ssa Nicolini, quando arrestavano altri tre malviventi, sempre per scippi e rapine nella zona del Piano.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-02-2013 alle 15:29 sul giornale del 01 marzo 2013 - 1855 letture

In questo articolo si parla di attualità, ancona, polizia di ancona, laura rotoloni, nicolini, di munno

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/J4O