counter

Ancona: mamma arrestata, non paga gli alimenti all'ex marito e ai figli

Tribunale 1' di lettura 28/02/2013 - Una mamma di 41 anni, originaria di Roma ma da tempo residente in Ancona, è stata condotta ieri sera nel carcere femminile di Villa Fastiggi per non aver pagato gli alimenti all'ex marito e ai i figli minorenni.

La donna dovrà restare un mese in carcere. Un fatto, probabilmente, con pochissimi precedenti in Italia, dove le cronache giudiziarie si sono spesso trovate a parlare di arresti di padri e mariti insolventi e quasi mai di madri e mogli.

La vicenda risale al 2005, quando la coppia decide di separarsi. I figli vengono affidati al padre. La donna, per il mantenimento dei due minori, avrebbe dovuto versare all’ex coniuge 250 euro al mese. Ma la 41enne, anche per difficoltà economiche, non adempie all'obbligo e così nel 2006, il marito separato presenta una querela per denunciare l’ex moglie: la donna non ha mai versato l’assegno di mantenimento. Il Tribunale di Ancona accerta l’inadempienza della donna, nel 2010 la condanna, ma la 41enne chiede ed ottiene un ordine di sospensione. La situazione resta ferma fino al febbraio 2012, quando termina il decreto di sospensione di esecutività. A distanza di un anno, il Tribunale ha dato esecuzione all’ordine di carcerazione ed ora la mamma si trova in prigione.

Oggettive difficoltà economiche della donna sarebbero la causa del mancato pagamento: in questo ultimo periodo stava cercando lavoro e aveva messo anche annunci in vari siti offrendosi come aiutante domestica e badante a persone anziane.


di Micol Misiti
redazione@vivereancona.it





Questo è un articolo pubblicato il 28-02-2013 alle 17:32 sul giornale del 01 marzo 2013 - 2663 letture

In questo articolo si parla di redazione, tribunale, collaboratori, vivereancona, Micol Misiti, vivereancona.it

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/J5v





logoEV
logoEV