counter

Macerata: si da fuoco davanti al Tribunale, in gravi condizioni un indiano 31enne

ambulanza 1' di lettura 28/02/2013 - Si cosparge di benzina e si da fuoco nel piazzale antistante il Palazzo di Giustizia di Macerata. In gravi condizioni un indiano di 31 anni.

Mercoledì mattina attorno alle 10:30 il giovane indiano residente in Abruzzo, che martedì mattina aveva protestato in Tribunale durante un’udienza a suo carico in cui è imputato di tentato uxoricidio, si sarebbe spogliato e dato fuoco per protesta. Alla base del gesto estremo dell’uomo ci sarebbe infatti l’impossibilità di vedere la moglie. La donna, che nel 2008 fu ferita dal marito durante una lite, si troverebbe ora in una struttura protetta.

Il 31enne, soccorso da una guardia giurata che ha usato un estintore per spegnere il fuoco, ha riportato gravi ustioni all’addome e alle gambe. Trasportato d’urgenza all’ospedale di Macerata e successivamente nel centro grandi ustionati di Cesena, il 31enne è ricoverato in prognosi riservata. Sul posto anche la polizia.






Questo è un articolo pubblicato il 28-02-2013 alle 01:33 sul giornale del 28 febbraio 2013 - 1775 letture

In questo articolo si parla di cronaca, ambulanza, Sudani Alice Scarpini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/J3w

Leggi gli altri articoli della rubrica fatti tragici





logoEV
logoEV