Ucchielli (Pd): 'Elezioni, abbiamo retto la botta, ma non ci sentiamo sconfitti!'

palmiro ucchielli 3' di lettura 26/02/2013 - Il segretario regionale Pd Ucchielli ammette di "esserne usciti male" da queste elezioni. Ma l'importante é che il Pd "Abbia retto la botta" ed é per questo che "non si sentono sconfitti!". Ma nulla toglie, anche ad Ancona, una possibile apertura a Grillo. Ucchielli: 'Grillo? Può darsi'. Le elezioni appena trascorse, intato, proclamano il M5S il primo partito delle Marche e... tutto può succedere!

Anche se il Pd si riconferma il primo partito ad Ancona, i voti si sono quasi dimezzati per il Partito Democratico in queste elezioni, sia nelle Marche che ad Ancona. E la preoccupazione sale nel Pd a favore favore di una ventata di antipolitica, quella del Movimento 5 stelle. "Abbiamo retto la botta" ha commentato Ucchielli riferendosi a Grillo ed ai Grillini che hanno ottenuto buoni risultati in tutta Italia.

E su chi vorrebbe la sua testa, per questo risultato elettorale, Palmiro Ucchielli, segretario regionale del Pd dice: "Le mie dimissioni? E' tempo di responsabilità. Noi del Pd non ci sentiamo sconfitti. Il Pd ha retto onda d'urto Grillo e vinto, anche se con margine stretto, sia alla Camera che al Senato. Mettiamo insieme le forze. Non è tempo di polemiche ma di responsabilità politiche nei confronti del Paese. Confrontiamo i con tutti grillo e non solo."

Né mancano le polemiche nei confronti del partito pentastellato dei Grillini, anche se ammette che il Pd né é uscito male da queste elezioni: "Chi ha votato Grillo - ha precisato Ucchielli - non ha risolto i propri problemi." "E poi - sdrammatizza Ucchielli - non siamo mica in America". "Ne siamo usciti tutti male l'unica che ha retto 'la botta' siamo noi: di Pietro é sparito, l'Udc quasi...."

Ora, stando a Ucchielli spetterà alle forze rimaste in gioco sistemare le carte in tavola: "Le forze come Pdl, Grillo, Pd e Monti si devono fra carico di risolvere la questione in un contesto di crisi economica che rischia di diventare una crisi sociale. Di fatto il Pdl ha recuperato, ma ha promesso cose che una persona seria non promette: restituzione Imu e non solo. Noi avevamo invece proposto il Cuneo fiscale per aiutare le imprese ad esempio".

E su una possibile necessità di restrutturazione del Pd a livello regionale, Ucchielli replica: "Ci vuole sintonia con i cittadini, devono sentirsi rappresentati." Intanto per Pesaro ed Ancona il "fenomeno Grillo" - dice Ucchielli - é stato uguale e pesante nonostante la presenza di giovani candidati per il Pd. E dopo le politiche si imbastiscono sono idee programmatiche per le amministrative e..."può darsi che potremo concordare con le idee di Grillo" chiosa Ucchielli, ma questo solo se "si hanno convergenze sulle cose da fare". E sulle Comunali ad Ancona, anticipa il segretario regionale del Pd: "Aprire a grillo? "Può darsi... è sempre un movimento popolare."






Questo è un articolo pubblicato il 26-02-2013 alle 16:50 sul giornale del 27 febbraio 2013 - 2698 letture

In questo articolo si parla di elezioni, politica, partito democratico, ancona, palmiro ucchielli, laura rotoloni, risulatato

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/JZR





logoEV
logoEV