counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > ATTUALITA'
comunicato stampa

Pesaro: presentato il Comitato per l'Imprenditoria Femminile

2' di lettura
1328

Camera di Commercio di Pesaro e Urbino

Nella nostra provincia quasi un’impresa su quattro è donna: 22.9 per cento sul totale di oltre 42.000 al settembre 2012, con un saldo anagrafico di nascite-chiusure stabile rispetto all’anno precedente. Una consistenza imprenditoriale assimilabile al dato nazionale, che lo specifico Osservatorio di Unioncamere ha quantificato al 23.5 per cento.

"Le 9.700 imprese femminili della nostra provincia – ha sostenuto il presidente camerale Alberto Drudi – dimostrano che le donne sanno affrontare con forza e con determinazione i momenti di crisi e di difficoltà. Alle loro attività portano talento creativo e professionale, che ha ancora molto spazio per farsi valere. Ormai da un decennio il sistema camerale si impegna a potenziare i comitati per promuovere l’imprenditoria femminile, anche per rimuovere gli ostacoli che si frappongono al suo compiuto affermarsi".

Il saluto del presidente Drudi ha aperto l’incontro convocato stamane nella sede centrale della Camera di commercio, a Pesaro in corso 11 Settembre, per presentare il nuovo Comitato per l’imprenditoria femminile, presieduto da Sabina Cardinali, e il programma del mandato 2012-2015. Oltre alle componenti del comitato stesso, sono intervenute l’assessore provinciale alle Pari opportunità, Daniela Ciaroni, e la vice presidente della commissione regionale, Margherita Mencoboni. Entrambe hanno sottolineato l’importante contributo dell’imprenditoria femminile allo sviluppo dell’economia e alla creazione di lavoro, toccando inoltre temi come le politiche sui tempi di lavoro e la violenza di genere, un ostacolo all’affermazione della donna.

"La questione centrale – ha affermato Cardinali – è la consapevolezza del valore rappresentato dall’impresa femminile, che in Italia non è ancora compreso appieno. Intendiamo incentivare la collaborazione con Provincia e Regione per quanto riguarda le politiche delle Pari opportunità e proporre iniziative mirate al mondo dell’imprenditoria femminile, per sostenere le attività che intendano internazionalizzare. Vogliamo inoltre realizzare una rete per lo scambio di buone prassi. Qualificare e valorizzare le imprenditrici anche nella vita politica e associativa. Promuovere e rendere visibile il fare impresa al femminile. Sensibilizzare il sistema bancario, perché elabori appositi strumenti di credito agevolato".

I principali campi d’azione per le imprese femminili nella nostra provincia riguardano il commercio al dettaglio (1.898), il commercio all’ingrosso (501), l’agricoltura (1.755), i servizi alla persona (695), le attività immobiliari (597).



Camera di Commercio di Pesaro e Urbino

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-02-2013 alle 11:45 sul giornale del 21 febbraio 2013 - 1328 letture