counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > CRONACA
articolo

Porto Recanati: Espulso un cittadino del Bangladesh, favoriva l'immigrazione clandestina

1' di lettura
1485

Polizia Volanti

Continua l’azione di contrasto al fenomeno della presenza di cittadini stranieri clandestini lungo la fascia costiera da parte della Polizia

Nel pomeriggio di ieri, personale dell’Ufficio Immigrazione in esecuzione di un provvedimento di espulsione emesso dal Prefetto di Macerata ha accompagnato un cittadino del Bangladesh presso il Centro di identificazione e espulsione di Roma. All'uomo, rintracciato da militari della Stazione Carabinieri di Porto Recanati (MC) è stato notificato il decreto di revoca del permesso di soggiorno per soggiornanti di lungo periodo è stato munito di un decreto di espulsione emesso dal Prefetto di Macerata.

A carico dello stesso è emersa una condanna emessa dal Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Macerata del dicembre del 2010 per reati in materia di immigrazione clandestina ed in particolare poiché, in concorso con cittadini italiani e altri connazionali, al fine di trarne profitto, compiva atti diretti a far entrare nel territorio dello Stato numerosi cittadini stranieri dietro la corresponsione di consistenti somme di denaro; l'attivitá sembra essere stata svolta da ottobre 2008 al febbraio 2009 presentando presso lo Sportello Unico per l’Immigrazione della Prefettura di Macerata richieste di rilascio di nulla osta al lavoro per conto di ditte compiacenti o ignare, al fine di far ottenere su tali falsi presupposti il rilascio di permessi di soggiorno, in violazione delle norme di legge.



Polizia Volanti

Questo è un articolo pubblicato il 14-02-2013 alle 20:12 sul giornale del 15 febbraio 2013 - 1485 letture