counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > ATTUALITA'
comunicato stampa

Residenze per anziani non autosufficienti, Cat: 'Oltre il 25% paga più del previsto'

2' di lettura
1576

anziani non autosufficienti

Finalmente, dopo ripetute richieste, grazie anche all’intervento del Difensore Civico regionale, Il Comitato Associazioni Tutela (CAT), l’organismo che raccoglie 16 organizzazioni di volontariato e di utenti operanti a livello è riuscita ad avere, da parte della Regione e dell’Asur, il dato delle rette a carico degli anziani non autosufficienti e soggetti con forme di demenza ricoverati nelle residenze protette della regione Marche (3179 posti).

I dati confermano la correttezza delle informazioni giunte alle nostre associazioni da parte delle famiglie dei malati ricoverati. Ovvero, in molti casi, rette molto più alte di quelle stabilite dalla vigente normativa che prevede che gli anziani ricoverati debbano pagare il 50% (33 euro) del costo del ricovero, stabilito dalla Regione in 66 euro. Circa 25% (850) dei ricoverati paga una quota superiore a quella stabilita dalla Regione, con rette che superano anche i 50 euro al giorno (ai 33 euro previsti, solo a determinate condizioni per specifici servizi, ci può essere un incremento del 25%). A circa il 60% (1800) viene applicata la maggiorazione, entro inferiore o pari al 25%. I posti convenzionati (quelli pagati anche dal servizio sanitario) sono diminuiti di 232 posti (3.179, rispetto ai 3411 previsti).

Circa 1500 sono gli anziani non autosufficienti costretti a ricoverarsi presso strutture non convenzionate con retta a completo carico dell’utente. I dati completi, sono disponibili su http://www.grusol.it/apriSociale.asp?id=717, insieme ad un commento. Continua invece ad essere negato il dato delle liste di attesa. In ogni distretto sanitario, secondo la vigente normativa regionale, deve essere tenuto l’elenco delle persone in lista di attesa, quando tutti i posti convenzionati sono occupati.

Dato che continua a non essere fornito. Da ultimo neanche in risposta alla interrogazione del Consiglieri Binci (Consiglio regionale del 12 febbraio 2013). Intanto il 31 dicembre scorso è scaduta la convenzione vigente dal 2010 tra Asur e residenze protette. Il Comitato associazioni tutela ha chiesto alla Regione che la nuova convenzione, superi, le ambiguità della precedente. Al riguardo, è in attesa di essere convocato.



anziani non autosufficienti

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-02-2013 alle 17:51 sul giornale del 14 febbraio 2013 - 1576 letture