Atletica: cross, Pistilli campionessa al tricolore di Abbadia di Fiastra

alessia pistilli 3' di lettura 10/02/2013 - Domenica mattina i prati di Abbadia di Fiastra (MC) si sono tolti di dosso il manto bianco della neve caduta in nottata e, sotto il sole, hanno scoperto la loro anima tricolore.

E così da questa verde arena naturale sono spuntati i nomi dei vincitori dei Campionati Italiani Individuali di corsa campestre 2013. Titoli assoluti a Gabriele De Nard (Fiamme Gialle), veterano della Nazionale azzurra di cross al terzo centro tricolore, e a Touria Samiri (NA Fanfulla Lodigiana), italo-marocchina che vive in Abruzzo.

Ma la gioia più grande per le Marche è arrivata da un'atleta nata e cresciuta proprio in provincia di Macerata: Alessia Pistilli, 22enne di Matelica, ottava assoluta che si è messa al collo la medaglia d'oro della categoria Promesse (under 23). Non senza emozione perché di fatto è un’atleta di casa: sino a un paio di stagioni fa indossava la maglia dell’Atletica Avis Macerata, club organizzatore di questa manifestazione.

“Sono partita troppo forte - spiega la mezzofondista marchigiana ora in forza al club toscano dell'Atletica Futura - però ho pagato lo sforzo meno delle avversarie. Non me l’aspettavo, di sicuro il tifo del pubblico mi ha dato un grosso aiuto”. Attualmente la Pistilli studia a Roma, dove è allenata da Marcello Ambrogi, il tecnico dell’ostacolista Marzia Caravelli, e tra l’altro si era piazzata seconda nei 3000 siepi agli Assoluti di Bressanone.

Il podio promesse ad Abbadia di Fiastra è completato dalla sarda Jessica Pulina (Running Club Futura), 27:18, e da Sonia Ruffini (Atl. Livorno), terza in 27:22. Chi, invece, ha sfiorato il podio assoluto è stato il 27enne fabrianese Gabriele Carletti (Athletic Terni), quarto a due soli secondi dalla medaglia di bronzo dei 10km maschili, mentre nella prova senior femminile è finita settima la jesina Simona Santini (Brescia 1950 ISPA Group).

Un cognome importante per le Marche dell'atletica anche sul gradino più alto del podio delle Juniores dove sale Federica Del Buono (Atl. Vicentina), figlia d'arte del mezzofondista anconetano, Gianni Del Buono, azzurro in due edizioni dei Giochi Olimpici (1968-1972). Nella stessa gara, settima Elisa Copponi, ragazza di Porto Sant'Elpidio da questa stagione portacolori dell'Atletica Brescia 1950, con Ilaria Sabbatini (Atl. Avis Macerata) al quattordicesimo posto. Passando ai migliori piazzamenti marchigiani, da segnalare Andrea Gargamelli (SEF Stamura Ancona) 13° assoluto dietro a Lorenzo Perrone del Grottini Team Recanati.

Tra gli under 20, dove il campione 2013 è Lorenzo Dini (Atl. Livorno), 29° Zakaria Rouimi (Mezzofondo Club Ascoli), mentre nella categoria Allievi, dominata da Yeman Crippa (GS Valsugana Trentino), 17° Matteo D'Alessandro (Atl. Civitanova). Sedicesima tra le Allieve (vittoria a Nicole Reina del Cus Pro Patria Milano) è, quindi, arrivata Mamadou Binta Diallo, altra giovane mezzofondista del club dei padroni di casa dell'Atl. Avis Macerata. Il sodalizio avisino può, quindi, chiudere con soddisfazione questa ennesima esperienza organizzativa.

Una bella giornata di sport resa ancora più unica da una location che ha entusiasmato anche gli oltre 700 atleti e il numeroso pubblico che ha fatto da cornice al percorso. Quella di oggi, però, era solo la prima tappa del lungo febbraio tricolore dell'atletica delle Marche. Il prossimo week-end (16-17 febbraio), infatti, appuntamento al Banca Marche Palas di Ancona, teatro dei Campionati Italiani Assoluti Indoor, dove la settimana seguente (16-17 febbraio) si assegneranno anche i titoli giovanili in sala.

Tutti i risultati: http://www.fidal.it/risultati/2013/COD3911/RESULTSBYEVENT1.htm

Foto di Giancarlo Colombo








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 10-02-2013 alle 20:40 sul giornale del 11 febbraio 2013 - 1504 letture

In questo articolo si parla di sport, atletica, fidal marche, alessia pistilli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/Jgn