counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > ECONOMIA
comunicato stampa

Alluvione di novembre, assegnati alle Marche 10,7 milioni di euro

1' di lettura
1506

Soldi

Formalizzata l’intesa per il riparto dei fondi per i danni alle opere pubbliche provocati dagli eventi alluvionali del novembre 2012. I rappresentanti delle Regioni colpite (oltre a Marche anche Toscana, Umbria, Veneto, Liguria, Lazio, Emilia Romagna, Puglia e Provincia Autonoma di Bolzano) hanno definito, nel corso di un incontro al quale ha partecipato il capo del Dipartimento della Protezione civile della Presidenza del Consiglio dei Ministri, Franco Gabrielli, i criteri per il riparto delle risorse, circa 250 milioni di euro stanziati nella legge di stabilità, per l’alluvione del 2012.

“Alle Marche – dice il presidente della Regione, Gian Mario Spacca – sono state assegnate, a fronte di 11,4 milioni di euro di danni, risorse per 10,7 milioni. Una cifra superiore a quella ipotizzata in un primo momento, riconosciuta grazie al nostro ‘pressing’ e alla solidarietà delle altre Regioni. Questi fondi sono un’importante iniezione di fiducia, ma ci sono altre e più consistenti partite aperte sulle emergenze nelle Marche: l’alluvione del 2011 e la nevicata dello scorso anno attendono ancora risposte alle nostre continue, ripetute e decise sollecitazioni”.

Per i fondi dell’alluvione 2012 il Presidente del Consiglio dei Ministri emanerà ora il decreto con il riparto dei fondi e, successivamente, saranno emanate le ordinanze di Protezione civile con le quali dovranno essere definiti i criteri e le modalità di impiego delle somme assegnate.

“E’ auspicabile - dice Spacca - che questi provvedimenti siano adottati con la stessa celerità con cui si è provveduto al riparto, in maniera che gli interventi possano essere attivati quanto prima”.



Soldi

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-02-2013 alle 15:49 sul giornale del 09 febbraio 2013 - 1506 letture