counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > POLITICA
comunicato stampa

Silvetti: 'Canoni Erap alle stelle, la Regione intervenga subito'

2' di lettura
2947

Daniele Silvetti,

I canoni degli alloggi Erap schizzano alle stelle appesantendo gravemente la situazione economica dei cittadini marchigiani. I canoni sono aumentati di quasi il 40% andando a creare una vera e propria situazione di panico tra gli assegnatari più in difficoltà.

I nuovi parametri ISEE-ERP abbinati al taglio dei fondi della Regione hanno creato non pochi scompensi tra le varie tipologie degli assegnatari. Non c’e più traccia degli sgravi a favore degli ultra-sessantacinquenni così come non è più previsto l’abbattimento del 20% per i single. Le cose peggiorano sensibilmente se si considera che nei parametri ISEE oggi vengono sommati alla base imponibile gli assegni di assistenza sociale per cui la base di calcolo aumenta sensibilmente l’applicazione del canone oggettivo.

Oggi un pensionato a cui è riconosciuta una pensione di assistenza, fonte non tassabile ed impignorabile, vede aumentare il proprio monte reddituale a causa proprio di detto assegno che è a tutti gli effetti il sintomo di un disagio socio-sanitario certificato e riconosciuto dalle stesse Istituzioni. Non ultimo il tetto dei 22.288 euro oltre cui si sconfina nella fascia ‘C’ che è proprio quella della decadenza. Si è più volte insistito per l’innalzamento di tale tetto per poterlo aggiornare alle modificate condizioni sociali degli assegnatari e delle loro famiglie. Oggi un numero sempre crescente di assegnatari sono sulla fascia di decadenza e quindi prossimi allo ‘sfratto’ senza considerare che sono gli stessi che non potrebbero accedere ai prezzi del libero mercato.

La Regione Marche deve urgentemente intervenire per calmierare una situazione che è già diventata emergenza sociale prevedendo un fondo nella prossima manovra a sostegno delle categorie protette, dei single e degli ultrasessantacinquenni e mettere così un freno ad una pressione che sta penalizzando e pregiudicando le fasce più deboli.



Daniele Silvetti,

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 07-02-2013 alle 16:38 sul giornale del 08 febbraio 2013 - 2947 letture