counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > CRONACA
articolo

Civitanova: scoppio sulla SS 16 provoca il crollo di una palazzina, salvati due coniugi

1' di lettura
1793

Un fragoroso boato é risuonato stamattina in via Vespucci a Civitanova Marche dove un'abitazione é stata distrutta da uno scoppio originato probabilmente da una fuga di gas. All'interno dell'abitazione si trvavano anche i proprietari, i coniugi Sergio Emili, 64 anni e sua moglie Gina Sarachini, 63, genitori del consigliere comunale Belinda Emili. Entrambi sono stati immediatamente soccorsi da Vigili del Fuoco, 118, carabinieri e Polizia.

La signora Gina é stata trasportata in eliambulanza all'ospedale Torrette di Ancona, mentre il coniuge ancora sotto le macerie ha guidato anche tramite la sua voce i soccorsi.

Alla liberazione, accolta con applausi liberatori dei vicini giunti sul posto per aiutare ed accertarsi che la famiglia stesse bene, l'uomo é apparso cosciente ma anche lui, per precauzione, é stato trasportato al Torrette via aerea. La zona è stata immediatamente transennata, la circolazione lungo la Statale è stata bloccata per parte della giornata, sul posto oltre al consigliere Emili in naturale apprensione per i genitori, anche il sindaco Corvatta e l'assessore Silenzi che hanno sostenuto la Emili nei momenti frenetici dei soccorsi.

Alla base dell’esplosione sembra esserci stata una fuga di gas, il Procuratore, intervenuto sul posto, ha sequestrato alcuni oggetti da cucina, non si escludono problemi alla caldaia domestica.





Questo è un articolo pubblicato il 01-02-2013 alle 19:21 sul giornale del 02 febbraio 2013 - 1793 letture