Bucciarelli sui costi della politica, 'Voterò contro la riduzione del numero dei rappresentanti'

raffaele bucciarelli 1' di lettura 06/12/2012 - Noi Comunisti ci siamo da sempre battuti per la democrazia affinché tutti possano avere la possibilità di essere rappresentati come prevede la Costituzione.

Questa è la linea che io come Comunisti Italiani seguirò. Noi rifiutiamo il concetto di "casta", questo termine dovrebbe far riflettere perché proprio riducendo il numero dei consiglieri e quindi della rappresentanza, la casta sarà ancora più casta e i fautori di questo sono essi stessi i favoreggiatori della casta.

Io voterò contro la riduzione del numero dei rappresentanti dei cittadini in consiglio regionale e lavorerò per mantenere gli stessi consiglieri a parità di costo, se possibile e ricercando in questo le alleanze necessarie, altrimenti ci opporremo. Perché l’unica cosa per cui i Comunisti si devono battere è la difesa della democrazia, per far si che ognuno possa essere eletto nelle assemblee legislative. Riducendo il numero della rappresentanza non tutti potranno essere eletti, avvantaggiando in questo modo i più facoltosi o coloro che riusciranno a reperire (e spesso non proprio alla luce del sole) il maggior numero di finanziamenti per sostenere le campagne elettorali.


da Raffaele Bucciarelli
Consigliere regionale Federazione della Sinistra





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 06-12-2012 alle 17:07 sul giornale del 07 dicembre 2012 - 1813 letture

In questo articolo si parla di politica, Raffaele Bucciarelli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/GXe