counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > ATTUALITA'
comunicato stampa

Presentato in Regione il volume 'Diritto amministrativo per la dirigenza sanitaria'

3' di lettura
2098

presentazione volume per la dirigenza sanitaria

“Uno strumento utile di conoscenza per la complessa figura del manager sanitario a cui è richiesto oramai di saper coniugare saperi diversi”. Ecco un’opera nata dall’esperienza sul campo e da un lungo lavoro di ricerca di un avvocato e di un medico.

L’autonomia organizzativa nelle aziende sanitarie e la delega di funzioni, le “mansioni superiori”, la privacy, la gestione del rischio clinico, la regolamentazione dell’attività libero-professionale: sono alcuni temi affrontati in Regione alla presentazione del volume “Diritto amministrativo per la dirigenza sanitaria”. Necessario per l’assessore regionale Marco Luchetti, autore della prefazione, diffondere la conoscenza per attivare il processo di crescita di una comunità. “Il manager sanitario si trova a dover operare in un coacervo di regole e la realizzazione di iniziative come questa contribuiscono ad una maggiore chiarezza di azione e realizzano uno sviluppo delle potenzialità e dell’operato delle aziende sanitarie pubbliche. Questo volume – ha concluso Luchetti – è l’esplicazione di un quadro più chiaro e definito dell’ambito in cui il medico dirigente si identifica, gestendo una parte rilevante di quello che potremmo definire come “patrimonio civile” della società: il sistema sanitario”.

“Quando lavoravo nella direzione sanitaria dell’Asur – ha detto l’autrice Debora Benedettelli, avvocato esperto di diritto amministrativo sanitario – mi sono resa conto che il medico/dirigente sanitario, oltre a dover avere delle conoscenze proprie di settore, deve anche sapere di diritto amministrativo”. Cruciali, dunque, le questioni sollevate, così come il tema della malasanità, termine che “non possiamo utilizzare solo nel caso dell’errore di un medico, ma anche nel caso in cui a sbagliare è un dirigente medico” ha infine sottolineato l’autrice. “Ogni giorno il medico deve fare i conti con il diritto amministrativo e spesso i due ambiti hanno linguaggi molto diversi – ha spiegato Massimo Boemi, coautore del volume, medico e responsabile di Diabetologia all’Inrca di Ancona, segretario generale Cisl Medici delle Marche – Si pensi, ad esempio, allo svolgimento delle mansioni superiori nel settore sanitario, una delle tematiche maggiormente oggetto di contenzioso per la dirigenza medica a causa del frequente uso delle stesse in ragione dei tempi di svolgimento delle procedure concorsuali, talvolta prolungati anche in considerazione della valenza strategica della nomina di un titolare di struttura complessa nell’ambito dei processi di riorganizzazione in atto nei diversi sistemi sanitari regionali”.

“L’atto assistenziale è sempre più un “atto multiprofessionale”- ha affermato Giuseppe Zuccatelli, direttore generale Inrca - e mutano con grande velocità le competenze richieste ai medici che operano in strutture organizzative sempre più complesse e più difficili. Dobbiamo aumentare la qualità delle prestazioni – ha sottolineato – poiché siamo di fronte ad un paziente “evoluto” che si aspetta la soluzione del proprio problema in modo eccellente e con modalità rispettose dei diritti di cui gode e del suo essere persona. Di contro, a seguito della crisi finanziaria, diminuiscono le risorse da poter mettere in campo per soddisfare questo bisogno. La necessità di avere un vocabolario comune appare quindi essenziale, basti considerare alla rilevanza della corretta gestione dello strumento della delega nella vita quotidiana delle strutture sanitarie. È proprio a questo che bisogna indirizzare le attenzioni: occorre un sistema che miri a formare il medico del “futuro” ovvero un medico che è anche organizzatore e consapevole gestore al fine di garantire la continuità di un servizio sanitario che nell’universalismo e nell’equità fonda le basi dei suoi livelli qualitativi.” “Un raro esempio di interdisciplinarietà riuscita, perché ha saputo coniugare aspetti giuridici con profili propri della scienza dell’amministrazione, nonché di quella medica ed economica”: così ha definito il volume Francesco de Leonardis, Ordinario di diritto amministrativo all’Università degli Studi di Macerata.



presentazione volume per la dirigenza sanitaria

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-11-2012 alle 16:54 sul giornale del 30 novembre 2012 - 2098 letture