counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > CRONACA
articolo

Ancona: furti all'Umberto I, la Polizia incastra un dipendente

1' di lettura
2001

Dopo un susseguirsi di furti all'Umberto I, la Polizia indaga sul caso. Incastrato un dipendente con armadietti pieni di materiale ospedaliero e non solo. Un tesoretto anche nella sua abitazione.

Da qualche tempo, presso l'ospedale Regionale Umberto I° si suseguivano furti a danno, non solo di dipendenti, ma anche degenti, pazienti in 'day ospital'. Perdipiù il ladro non si limitava a frugare tra le cose personali, ma rubava anche apparecchiature tecniche e sanitarie del nosocomio.

Ricevute le denunce, il personale del Posto di Polizia della Divisione Anticrimine della Questura di Ancona, diretto dal I° Dirigente Dott. Luigi Di Clemente, in stretta collaborazione con la Squadra Mobile, che scatta un un'intensa attività d'indagine che si concentra fin da subito sul personale sanitario.

E' grazie agli elementi raccolti che si é potuti procedere ad una perquisizione personale e locale da parte dell'Autorità Giudiziaria. E' da questa azione che la persona in questione é stata trovata con numerosi oggetti di proprietà dell'Azienda Ospedaliera: camici, casacche, pantaloni sanitari, collarini e camici piombati, occhiali rx e materiale informatico. Tutti di un ingente valore economico che gli Agenti hanno rinvenuto negli armadietti in uso all'indagato proprio nella struttura sanitaria, come nella sua abitazione.

Per il dipendente 'infedele', un tecnico di laboratorio 41enne, nulla da fare: denunciato per furto con diverse aggravanti: di aver commesso il fatto in uno stabilimento pubblico e con destrezza ed avendo approfittato anche di circostanze di luogo e di tempo tali da ostacolare la difesa privata.



Questo è un articolo pubblicato il 29-11-2012 alle 17:28 sul giornale del 30 novembre 2012 - 2001 letture