counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > CRONACA
articolo

Senigallia: attentato a Nives Bigelli, la Polizia indaga nella sfera delle conoscenze personali

1' di lettura
2110

Anche se nel volantino che rinvendica l'atto incendiario compiuto lunedì notte ai danni della palazzina di via del Molinello, dove vive Nives Bigelli dell'Euromarmi, si fa riferimento al mancato pagamento di stipendi, gli investigatori seguono la prista delle relazioni private.

L'attentato che ha provocato danni ingenti a tutto lo stabile dove vivono 27 persone, sembra essere ascribile, secondo gli inquirenti, nell'ambito della sfera privata della Bigelli. Anche se nel volantino lasciato in tutte le cassette postali, pieno di volgarità e ingiurie nei confronti della Bigelli, si fa riferimento al mancato pagamento degli stipendi, gli investigatori sembrerebbero dare più importanza alla parte in cui l'attentore prende di mira la vita personale della Bigelli, di una sua amica, e dell'ex marito, arrivando fino al punto di minacce di morte.

Al momento la Polizia ha escluso che l'atto sia di tipo estorsivo inoltre, non sussisterebbero "elementi che inducono ad inquadrare il gesto nell’ambito di rapporti aziendali, ricollegabili alla sfera lavorativa della proprietaria dell’appartamento". Gli investigatori stanno invece orientando la loro attenzione ai rapporti personali e alla vita privata della donna e delle altre persone citate nei volantini diffamatori.

Al momento, sono presenti indizi che sembrano consentire uno sviluppo investigativo ben indirizzato, in merito ai quali la Polizia mantiene il più stretto riserbo.



Questo è un articolo pubblicato il 28-11-2012 alle 12:54 sul giornale del 29 novembre 2012 - 2110 letture