counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > POLITICA
comunicato stampa

La Regione promuove la Banca del Tempo per tutelare gli animali da affezione

1' di lettura
1840

Sandro Donati

La Regione Marche ha ospitato un importante incontro per riflettere sull’importanza della Banca del Tempo come nuova cooperazione e nuova socialità. Molti gli esperti presenti, quali il Mauro Bonaiuti, economista e docente dell’Università di Torino di Torino, Maria Vittoria Fabbri della Regione Emilia Romagna, Leonina Grossi, consigliere per le Pari Opportunità della Provincia di Rimini e Giusi Lumare della Banca del Tempo “Momo” di Bologna.

“Le banche del tempo – ha precisato l’assessore regionale all’Ambiente Sandro Donati - sono realtà solidali fondate sul dono, sullo scambio e sulla reciprocità complementari all’economia monetaria in crisi. Con il loro aiuto sarà possibile favorire l’affidamento temporaneo degli animali d’affezione durante i periodi di assenza del proprietario e quindi contrastarne l’abbandono”.

Le esperienze marchigiane di Banca del Tempo sono localmente molto attive ma debbono essere implementate sul territorio per coinvolgere fette di popolazione sempre più vaste, offrendo sportelli a cui potersi rivolgere.

L’assessore regionale a lle Politiche Sociali, Luca Marconi, riconosce che “l’attività delle Banche del Tempo assolve ad una funzione di utilità pubblica in quanto finalizzata a sviluppare la promozione di un sistema di scambi solidali tra cittadini e famiglie, mettendo in atto la pratica delle buone relazioni e la riscoperta di una dimensione collettiva”.

I due assessorati promuoveranno attraverso un portale Web regionale un programma finalizzato allo sviluppo della solidarietà sociale, valorizzando le esperienze della tradizione locale e le migliori azioni di economia solidale.



Sandro Donati

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 26-11-2012 alle 15:59 sul giornale del 27 novembre 2012 - 1840 letture