counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > POLITICA
comunicato stampa

Internazionalizzazione PMI: riconfermato il partenariato tra Regione e Brasile

3' di lettura
1879

Proseguono e si consolidano i rapporti tra la Regione Marche e il Brasile a favore del sostegno alla internazionalizzazione delle pmi.

Mercoledì mattina il presidente della Regione Gian Mario Spacca ha ricevuto a Palazzo Raffaello la visita istituzionale del Direttore Tecnico del Sebrae (Servizio brasiliano per il supporto alla micro e piccola impresa) Carlos Alberto dos Santos accompagnato dalla sua delegazione. Oggetto dell’incontro sono stati la r iconferma del parten ariato strategico tra Sebrae e Regione Marche e l’a nalisi delle possibili forme di collaborazione volta allo sviluppo della poli tica pubblica in favore delle P MI, partendo dal modello metodologico sperimentato con il progetto RST (Rete Servizi Tecnologici) per approdare all’apertura di una nuova fase istituzionale con l’elaborazione di un progetto pilota “Modelo Casa do Futuro”.

“Abbiamo riconfermato per il prossimo triennio – ha spiegato Spacca -, il partenariato con Enti e Istituzioni brasiliane con le quali la Regione Marche ha condiviso una strategia di cooperazione che punta a sviluppare l’internazionalizzazione delle piccole micro e medie imprese locali e a promuovere il Made in Marche , integrando i distretti produttivi marchigiani con quelli brasiliani così come previsto dalle linee di intervento anche degli accordi sottoscritti nell’ambito della Missione congiunta Governo/Regioni del maggio 2012. Speriamo che questa collaborazione possa crescere sempre più al fine di trovare insieme una via d’uscita da questa crisi che attanaglia gran parte del mondo e in particolar modo l’Europa. Siamo convinti – ha proseguito il presidente - che il rilancio dell’economia sarà possibile solo attraverso partnership solide e fortemente ancorate all’economia reale.

L’incontro di oggi è servito sia a rafforzare percorsi esemplari come quello già compiuto ad Amazonas e Parà con il progetto RST, sia a porre le basi per individuare nuove opportunità di crescita qualitativa, allargando le collaborazioni soprattutto nel campo dell’innovazione tecnologica applicata alla domotica, allo sviluppo sostenibile e alle energie rinnovabili. Spetterà poi ad ogni singolo Paese coinvolto declinare le nuove conoscenze acquisite ai bisogni del proprio tessuto sociale. Nelle Marche la traiettoria tecnologica seguita è quella a favore dell’autonomia delle persone anziane e del social housing, ma il range di utilizzo è molto ampio e variegato”.

La base di partenza è il modello di sviluppo dei distretti produttivi marchigiani da implementare in un progetto comune che il Brasile vuole testare per la propria politica industriale come sistema di aiuto per le PMI. L’obiettivo è quello di interagire con il tessuto imprenditoriale brasiliano progettando azioni di interscambio che dalla applicazione metodologica aprano la fase operativa in parallelo. Spacca e Dos Santos hanno quindi condiviso la necessità di modificare l’approccio, superando la fase del semplice trasferimento di conoscenze per costruire insieme progetti di innovazione.

I principali attuatori del modello di intervento per la Regione Marche saranno i Centri Tecnologici come il COSMOB, ma fondamentale resta anche l’interazione con l’Università i Centri di Ricerca e gli Enti come il Cespi.

Oltre a Spacca e Dos Santos all’incontro sono intervenuti: il responsabile del BID ( Inter American Development Bank) di Brasilia, Ismael Gilho; il Responsabile Area Internazionalizzazione del Sebrae nazionale brasiliano, Vinicius Lages; il responsabile del Progetto Sebrae - Bid – Regione Marche del Sebrae nazionale brasiliano, Alexandre Guerra De Araujo. P er la parte italiana: il dirigente del Servizio Internazionalizzazione della Regione, Raimondo Orsetti; ill Presidente Cosmob Claudio Ferri; il Direttore Cosmob Alessio Gnaccarini; il prof. Roveda del Politecnico di Milano, direttore della Fondazione per l’innovazione e la Ricerca Cotec (che è presieduta dal Presidente della repubblica Napolitano) e consulente scientifico Cosmob; il consulente specialistico Emilio Beltrami; il direttore di Meccano Letizia Urbani.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-11-2012 alle 16:34 sul giornale del 22 novembre 2012 - 1879 letture