counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > ATTUALITA'
comunicato stampa

Giornata mondiale dell'infanzia, le iniziative per tutelare i diritti dei piccoli

2' di lettura
1878

Nelle Marche quest'anno la Giornata dei diritti dell'infanzia, ricordata in tutto il mondo il 20 novembre in memoria dell'approvazione della Convenzione internazionale dell'Onu del 1989, non sarà un'occasione celebrativa, ma un percorso formativo in quattro sul territorio regionale.

Il Presidente dell'Assemblea legislativa Vittoriano Solazzi e L'Ombudsman Italo Tanoni hanno presentato martedì mattina, nel corso di una conferenza stampa a Palazzo Raffaello, un programma di appuntamenti dedicati all'affermazione di quattro diritti fondamentali: il diritto all'ascolto, il diritto all'istruzione, il diritto alla famiglia e il diritto al gioco.

“Ho apprezzato molto questa metodologia di lavoro che territorializza l'evento e trasforma questa data in un lavoro di sensibilizzazione di cui c'è grande necessità” - ha sostenuto il Presidente Solazzi. Gli incontri si svolgeranno a Fano il 19 novembre (diritto all'educazione), a Castelfidardo il 20 novembre (diritto all'ascolto), a Cupra Marittima il 21 novembre (diritto alla famiglia) e a Camerino il 22 novembre (diritto al gioco). Il Garante regionale dei Minori Italo Tanoni ha ricordato che il progetto è il frutto di della collaborazione di “tante agenzie educative che ruotano attorno al mondo dei minori, in particolare l'Ufficio scolastico regionale”.

“Nel corso degli incontri le quattro Università marchigiane presenteranno i primi risultati di alcune nuove ricerche sul tema dell'infanzia e gli stessi bambini saranno presenti per testimoniare esperienze educative vissute sul territorio” - ha spiegato Tanoni. Le giornate, patrocinate anche dall'Unicef, si propongono di promuovere un confronto sulle buone prassi per contribuire a rinnovare l'impegno delle istituzioni e della società verso la cultura dell'infanzia. In prima linea anche l'impegno della Regione, con la partecipazione degli assessori competenti, alla Salute, Almerino Mezzolani, e alla Famiglia e servizi sociali Luca Marconi. Le Marche è una delle tre regioni in Italia che celebreranno la giornata dell'infanzia con queste particolari manifestazioni, tanto da essere segnalata nel sito istituzionale dal Garante nazionale dei diritti dell'Infanzia e dell'adolescenza.

“Obiettivo finale di tutti i progetti dedicati ai minori – ha concluso Tanoni - sarà quello di stilare una check list sulle esigenze dei minori, in pratica delle linee guida di riferimento per gli educatori e i legislatori”. Alla conferenza ha partecipato anche la consigliera regionale Graziella Ciriaci (pdl) che ha rimarcato l'importanza di coinvolgere i genitori in queste iniziative, “per rafforzare il concetto di scuola come proseguo della famiglia”.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-11-2012 alle 15:53 sul giornale del 14 novembre 2012 - 1878 letture