counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > ATTUALITA'
articolo

Senigallia: conferita la cittadinanza onoraria a Dacia Maraini, foto e video

2' di lettura
2461

Conferita la cittadinanza onoraria a Dacia Maraini

Dacia Maraini è ufficialmente cittadina onoraria della spiaggia di velluto. Sabato mattina la nota scrittrice italiana è stata insignita dell'onorificenza durante una cerimonia pubblica, alla presenza del Sindaco Maurizio Mangialardi, della Giunta e dei consiglieri, dell'ex sindaco Luana Angeloni, della senatrice Silvana Amati e dell'ex presidente, ora commissario, della Provincia Patrizia Casagrande.

Non solo cariche istituzionali. Alla cerimonia hanno partecipato anche gli studenti e i dirigenti delle scuole cittadine. In una sala consiliare gremita il sindaco Maurizio Mangialardi ha quindi ufficialmente conferito la cittadinanza onoraria a Dacia Maraini, la più conosciuta e apprezzata scrittrice italiana vivente, oltre che la più tradotta nel mondo.

"I suoi testi affrontano temi sociali importanti come i diritti umani e delle donne- osserva il sindaco Maurizio Mangialardi- Alla luce del suo impegno civile stiamo lavorando con l’intenzione di consolidare e sviluppare il legame con la nostra città di Dacia Maraini. Con questo riconoscimento onoriamo una personalità culturale di straordinario spessore, capace di riunire nella sua scrittura la migliore esperienza letteraria del ‘900 con quella tensione morale e passione civile di chi crede fermamente nei valori della nostra Costituzione Repubblicana”.

L’occasione è nata dal fatto che il Comune di Senigallia sta portando avanti dallo scorso anno, in collaborazione con la Regione Marche e AMAT, un progetto per la valorizzazione delle opere di teatro civile scritte appunto da Dacia Maraini. La compagnia teatrale di giovani senigalliesi “Teatro Manet”, diretta da Antonio Lovascio, ha infatti messo in scena due testi teatrali scritti da Dacia Maraini: Passi affrettati e Viva l’Italia. “E' una gioia per l'intera città stringere questa amicizia con lei che deve essere un esempio per i giovani”- conclude il primo cittadino.

Dal canto suo la Maraini, che ha invitato i giovani a studiare e credere nel futuro, si è detta orgogliosa di ricevere un così importante e significativo riconoscimento. "Dare la cittadinanza onoraria a qualcuno vuol dire stringere un rapporto di amicizia- commenta Dacia Maraini- Sento che c'è stima e fiducia reciproca, cose a cui tengo di più. Sono pertanto onorata di essere cittadina senigalliese e di poter scambiare con questa città, che crede nel potere della cultura per lo sviluppo e la crescita, principi e valori fondamentali".

Il Comune sta nel contempo lavorando a un progetto per la realizzazione in città di un Centro di Studi Marainiani, finalizzato ad approfondire la conoscenza e la valorizzazione del patrimonio culturale rappresentato dal teatro civile di Dacia Maraini. “Sono tanti i progetti già avviati con Dacia Maraini- conferma l'assessore alla cultura Stefano Schiavoni- Questa giornata, che attendevamo da tempo, rafforza e concretizza il rapporto di amicizia che già legava Dacia alla città di Senigallia e non può che renderci orgogliosi”.



... Conferita la cittadinanza onoraria a Dacia Maraini
... Conferita la cittadinanza onoraria a Dacia Maraini
... Conferita la cittadinanza onoraria a Dacia Maraini
... Conferita la cittadinanza onoraria a Dacia Maraini
... Conferita la cittadinanza onoraria a Dacia Maraini
... Conferita la cittadinanza onoraria a Dacia Maraini
... Conferita la cittadinanza onoraria a Dacia Maraini
... Conferita la cittadinanza onoraria a Dacia Maraini
... Conferita la cittadinanza onoraria a Dacia Maraini
... Conferita la cittadinanza onoraria a Dacia Maraini
... Conferita la cittadinanza onoraria a Dacia Maraini


Conferita la cittadinanza onoraria a Dacia Maraini

Questo è un articolo pubblicato il 10-11-2012 alle 13:17 sul giornale del 12 novembre 2012 - 2461 letture