counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > CRONACA
articolo

Pesaro: individuato Compro Oro 'sospetto', contestate 141 violazioni

1' di lettura
1781

Compro Oro

La Guardia di Finanza di Pesaro, al termine di una complessa e articolata attività ispettiva nei confronti di un gestore di uno sportello “compro oro”, ha scoperto numerose violazioni amministrative sanzionate con circa 60mila euro di multa.

Il soggetto in questione non si era dotato di idonee procedure per la segnalazione di operazioni sospette né tantomeno aveva istituito misure sufficienti di formazione del personale dipendente sui principi della menzionata normativa. Dall’attento vaglio di tutte le operazioni di compravendita, eseguite dal giugno 2012 all'ottobre 2012, ne sono emerse, infatti, circa un centinaio che presentano uno o più indicatori di anomalia ma che non risultano essere state oggetto di segnalazione né interna né esterna alla società. Inoltre, i Finanzieri hanno scoperto numerose violazioni al trasferimento di denaro contante, il cui limite per l’utilizzo, con le modifiche apportate dal Governo Monti, è stato ridotto da 2.500 a 1.000 euro.

Tale regola si applica anche in caso di “frazionamenti”: in effetti, il trasferimento di somme frazionate con la finalità di aggirare la norma è considerato un’operazione unitaria sotto il profilo economico e, dunque, punibile. Al termine delle indagini, sono state contestate 141 violazioni amministrative alla società e a ben 40 suoi clienti e sono state irrogate sanzioni per circa 60.000 euro. In un caso è stato rivenduto oro da una donna di Pesaro per ben 14.000 euro e ripetute operazioni di importi più piccoli sono state eseguite sempre dagli stessi soggetti (alcuni clienti che si sono presentati fino a dieci volte in tre mesi, risultano avere precedenti penali per furto).



Compro Oro

Questo è un articolo pubblicato il 10-11-2012 alle 15:25 sul giornale del 12 novembre 2012 - 1781 letture