Trasporto sanitario, Silvetti: 'Senza il rispetto degli accordi da fine mese niente servizi'

118 1' di lettura 17/09/2012 - Ancora una volta la Regione Marche cala un velo di silenzio e di immobilismo sulle legittime richieste delle Associazioni di Volontariato che aspettano da anni di veder concretizzati gli impegni assunti dall' Assessore alla Sanità.

Una situazione che ha dell'incredibile - afferma il Capogruppo di FLI Daniele Silvetti -; da un lato si elogia pubblicamente il servizio offerto dalle associazioni di volontariato e il loro fine di solidarietà sociale unitamente ad una efficiente preparazione del personale, dall'altro si disattendono in toto gli impegni assunti necessari alla stabilità finanziaria delle associazioni che non riescono più a far fronte alle ingenti spese da affrontare quotidianamente per mantenere il servizio offerto alla collettività. Impegni previsti e necessari per la definizione delle modalità di rimborso delle spese effettivamente sostenute così come previsto dalla relativa legge regionale.

Un completo disinteresse sulla delicata questione da parte dell'Assessore, nonostante i numerosi solleciti inviati da parte dell'Anpas affinchè si formalizzasse un incontro con l' assessore al fine di avere risposte esaurienti e concrete, nell'interesse non solo delle associazioni e del loro futuro ma, anche e soprattutto, nell'interesse della collettività.

Un silenzio ed un immobilismo amministrativo che ha portato l'Ampas a prevedere, nel caso non vengano onorati gli impegni assunti, un'interruzione dal 30 settembre del servizio offerto.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 17-09-2012 alle 19:07 sul giornale del 18 settembre 2012 - 1991 letture

In questo articolo si parla di politica, daniele silvetti, fli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/DVs