Montemarciano: raid nella villa di un ex vigile urbano, bottino da 4 mila euro

furto 1' di lettura 12/09/2012 - Una banda di sei uomini incappucciati, l'altra notte, ha seminato terrore a Montemarciano. I sei, giunti in via Marotti a bordo di due auto a tutta velocità, si sarebbero introdotti nella villa di un ex agente di Polizia Municipale Cesare Barchiesi che è stato svegliato insieme alla moglie dalla presenza di due ladri nella camera da letto.

Erano circa le 3 quando un vicino di casa, notando una Fiat e un'Alfa sopraggiungere ad alta velocità e un gruppo di persone che stavano discutendo ad alta voce, maneggiando quelli che sono sembrati arnesi da scasso e cappucci, ha allertato i carabinieri. Nel frattempo è sopraggiunta anche una Seat bianca con a bordo un altro uomo.

Giunti sul posto con sei pattuglie, i militari non sono riusciti ad evitare il raid ma hanno bloccato un albanese pregiudicato di 22 anni, residente ad Ancona. Il giovane S.I., che stava tentando di salire a bordo della Seat bianca, risultata poi rubata a Potenza Picena, è accusato di ricettazione. La sua posizione potrebbe aggravarsi al termine delle indagini poiché su di lui pesano gravi indizi anche per il furto.

Il bottino, costituito da 50 euro in contanti rubati dalla borsa della moglie dell'ex vigile, da due orologi di valore presi dalla camera da letto e un paio di orecchini per un valore complessivo di circa 4 mila euro, oltre al prosciutto rubato dal frigorifero della cucina, non è ancora stato ritrovato. Le indagini continuano per identificare la banda.






Questo è un articolo pubblicato il 12-09-2012 alle 16:39 sul giornale del 13 settembre 2012 - 2161 letture

In questo articolo si parla di cronaca, montemarciano, carabinieri, Sudani Alice Scarpini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/DJY


Non si riesce mai a beccarli con le mani nel sacco, non si riesce mai ad evitare una rapina in casa. Con tutto il rispetto, ma c'è qualcosa, ovviamente, che non funziona.