Urbania: muore in casa per overdose, trovato 12 ore dopo

eroina 1' di lettura 03/09/2012 - Un 43enne invalido civile di Urbania è stato trovato morto in casa, dopo dodici ore dal decesso per overdose, con la madre malata nella stanza accanto.

Sulla vicenda indagano i carabinieri ma, secondo le prime ricostruzioni dei fatti, gli amici non riuscendolo a contattare hanno dato l’allarme. Una volta in casa la tragica scoperta.

Il 43enne riverso a terra sul pavimento della cucina con il laccio emostatico e la siringa ancora conficcata nel braccio. In tasca alcune dosi di eroina e, nella stanza affianco, l’anziana madre malata. Costretta a letto e sofferente di demenza senile la donna non avrebbe potuto fare niente per aiutare il figlio.






Questo è un articolo pubblicato il 03-09-2012 alle 23:28 sul giornale del 04 settembre 2012 - 1920 letture

In questo articolo si parla di cronaca, droga, carabinieri, urbania, eroina, Sudani Alice Scarpini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/DqH

Leggi gli altri articoli della rubrica fatti tragici