Latini sulla crescita della disoccupazione, 'Allarme straordinario'

1' di lettura 31/08/2012 - Il dramma della crescita della disoccupazione è un allarme straordinario. Per il breve periodo ancora ammortizzatori sociali, ma per il futuro apprendistato e modifica delle condizioni del rapporto di lavoro, riscoperta dei lavori abbandonati e investimenti sulla formazione professionale e sul grado di istruzione.

Ci sono 100 mila posti vacanti che rappresenta un disallineamento fra le richieste delle imprese e quello che vuole come lavoro i nostri giovani, usciti da un sistema scolastico troppo teorico. Iniziare un certo percorso sul territorio a favore dell' occupazione significa dare non solo una dignità lavorativa ma anche professionale è un passo importante per abbassare quel 30% di disoccupazione giovanile.

Il lavoro accessorio è un altro primo passo da fare per coprire un’area lavorativa finora lasciata senza regole e norme. Oltre che puntare sull’agricoltura che oggi ha un ’ enorme potenziale sia nel breve che nel lungo periodo.


da Dino Latini
Consigliere Regionale Api - Liste Civiche per l'Italia





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 31-08-2012 alle 17:02 sul giornale del 01 settembre 2012 - 1615 letture

In questo articolo si parla di politica, osimo, dino latini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/Dlx