counter

Cardogna sulla richiesta di revoca dell'apertura della caccia a causa della siccità

adriano cardogna 1' di lettura 29/08/2012 - "I Verdi delle Marche pur facendo parte della maggioranza non partecipano al governo della regione, per questo motivo il 20 agosto scorso avevo inviato una nota all'Assessore regionale alla caccia Paolo Eusebi chiedendo di valutare l'opportunità di revocare l'apertura della caccia a causa dell'eccezionale ondata di caldo e siccità.” - Esordisce così il Consigliere regionale dei Verdi Adriano Cardogna.

“Alla nostra richiesta sono seguite quelle delle associazioni ambientaliste e recentemente si sono pronunciate sull'argomento istituzioni autorevoli come il Ministro dell'Agricoltura Catania e l'Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale (ISPRA) che il 27 agosto ha inviato una nota a tutte le regioni ed ai Ministeri competenti indicando i provvedimenti che dovrebbero adottare le regioni per ridurre i danni alla fauna.”

“Ad oggi - continua Cardogna – non abbiamo avuto risposte, per questo motivo rinnovo la richiesta e chiedo anche l'intervento del Presidente Spacca perché è inaccettabile che la volontà della gran parte della comunità marchigiana e l'appello delle istituzioni competenti in materia restino inascoltati.”


da Adriano Cardogna
Presidente del Gruppo Verdi, Regione Marche




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-08-2012 alle 15:00 sul giornale del 30 agosto 2012 - 1496 letture

In questo articolo si parla di verdi, caccia, politica, adriano cardogna

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/Dfh





logoEV
logoEV