counter

Scarcerato Don Giacomo Ruggeri, ora agli arresti domiciliari in un convento di Fabriano

Don Giacomo Ruggeri 1' di lettura 28/08/2012 - Nel primo pomeriggio di lunedì don Giacomo Ruggeri ha abbandonato il carcere di Villa Fastiggi, dopo 43 giorni di reclusione. L'ex portavoce del vescovo di Fano era finito in carcere con l'accusa di aver abusato di una ragazza di 13 anni. Il Tribunale della libertà di Ancona ha concesso al sacerdote i domiciliari in un luogo fuori dalla provincia di Pesaro-Urbino.

La richiesta di scarcerazione era stata presentata dall'avvocato Sposito, in un primo momento, dopo l’incidente probatorio durante il quale il gip ascoltò la 13enne oggetto delle attenzioni di don Giacomo Ruggeri. Il gip di Pesaro Lorena Mussoni aveva respinto l’appello che è stato accolto invece lunedì dal Tribunale della libertà di Ancona, che ha concesso i domiciliari al sacerdote in un luogo fuori dalla provincia di Pesaro-Urbino. Un convento di Fabriano sarebbe il luogo scelto per don Ruggeri dal Tribunale.






Questo è un articolo pubblicato il 28-08-2012 alle 16:22 sul giornale del 29 agosto 2012 - 2531 letture

In questo articolo si parla di cronaca, fabriano, Diocesi di Fano, don giacomo ruggeri, vivere fabriano, abusi sessuali, Raffaela Cesaretti

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/Dc3





logoEV
logoEV