counter

Ascoli: Pedali nella notte, un successo

3' di lettura 26/08/2012 - Uno degli appuntamenti di maggior successo dell'estate ascolana 2012 è stata la manifestazione “Pedali nella notte” promossa dagli Amici della bicicletta. Gli eventi sono stati autofinanziati e organizzati in maniera del tutto autonoma.

Per tre serate (26 luglio, 9-23 agosto) i ciclo-attivisti si sono dati appuntamento a piazza Arringo e il successo di pubblico è andato oltre le più rosee aspettative. La cosa più bella è stato notare una partecipazione eterogenea: dagli anziani ai bambini, non mancava nessuno. Tutti erano soddisfatti che gli Amici della bicicletta offrissero una serata di questo tipo. Il merito non è solo nostro e lo condividiamo col palcoscenico che rende le nostre pedalate ancora più affascinanti: Ascoli Piceno è talmente bella che a togliere il fiato non sono le salite, bensì le sue guglie, il candido travertino e le torri.

Per tre serate, i membri degli Amici della bicicletta hanno pensato a come realizzare un percorso suggestivo e adatto a tutti. Le pedalate erano poi rese ancor più piacevoli dalle guide che ci raccontavano con novizia di particolari la storia dei monumenti e i luoghi che quel determinato percorso andava a lambire. Probabilmente la vera notte dei colori è stata la nostra; difficile affermare che passavamo inosservati. Oltre alle luci di cui molte biciclette erano munite, e esortiamo tutti a utilizzare luci e giubbetto catarifrangente perché la sicurezza deve essere messa al primo posto, offrivamo ogni sera delle luci a LED che ci rendevano un gruppo luminoso e simpatico. Il serpentone di biciclette, per il passante, diventava affascinante e spettacolare, grazie all'insieme di luci che unendosi formavano un gioco irripetibile. Al termine della pedalata, avveniva l'estrazione dei premi messi in palio dagli Amici della bicicletta, grazie alla collaborazione di alcuni rivenditori della zona, come Tony Bike. Ai partecipanti si dava anche la possibilità di acquistare un gelato scontato presso la gelateria “American bar Delfino”. Bruciate un po' di calorie tutti a pedalare per rifocillarsi.

Se la manifestazione è andata molto bene, un'analisi più critica lascia spazio ad altre considerazioni. Le persone hanno voglia di andare in bici per una passeggiata serale. Quello che manca è il cambio di mentalità. La bicicletta dovrebbe divenire il principale mezzo di spostamento, quando fattibile. Ad Ascoli le persone intendono la bici come una modalità per trascorrere una serata di agosto in armonia, dimenticandosi che, per aumentare il loro benessere, dovrebbero utilizzarla per andare a lavoro e renderla protagonista della routine quotidiana. Per raggiungere questo obiettivo, ci potrebbero dare un grande aiuto i genitori, per insegnare ai loro figli quanto appena scritto.

L'amministrazione comunale potrebbe darci un grande aiuto. Il primo passo sarebbe quello di dotare tutti i quartieri di rastrelliere, elemento fondante per l'utilizzo della bici nella quotidianità. Prioritario è il proseguimento della ciclabile di corso Vittorio Emanuele verso est e la realizzazione della ciclabile del Tronto, che collegherebbe tutti i comuni della Vallata.
Gli Amici della bicicletta di Ascoli Piceno continueranno a promuovere iniziative volte a favorire la mobilità sostenibile.

Noi ce la mettiamo tutta per migliorare la qualità della vita: interessa anche a voi?






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 26-08-2012 alle 17:08 sul giornale del 27 agosto 2012 - 1738 letture

In questo articolo si parla di politica, spettacoli, ascoli piceno, ciclisti, biciclette, Amici della bicicletta, Pedali nella notte

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/C90





logoEV
logoEV