counter

Ancona: pesca abusiva al largo. Sanzionati due sub immortalati dagli 'scatti'

subacquea 1' di lettura 22/08/2012 - Pesca abusiva vicino le Piattaforme al largo di Ancona. Per due sub nulla da fare: sanzionati grazie agli 'scatti' dei militari che li hanno immortalati durante la pesca.

E' accaduto nel pomeriggio di martedì, quando il personale della Guardia Costiera di Ancona era impegnato nell'ispezione periodica sulle Piattaforme di estrazione, situate a circa 30 miglia la largo di Ancona.

E' così che si scopriva un'imbarcazione con a bordo due persone che nell'acqua erano intente alla pesca subacquea. Ma é alla presenza dei militari che i due si allontanavano velocemente. Ma per loro nulla da fare: ripresi e fotografati. Grazie all'attività della Centrale Operativa della Capitaneria di Porto di Ancona che i due venivano intercettati e identificati. Mentre, nel rientro, la Capitaneria di Porto di Pesaro che procedeva alla verbalizzazione degli interessati per aver navigato, sostato e pescato all’interno di una zona interdetta .

“Voglio ricordare a tutti i diportisti - ha dichiarato il Comandante Regionale della Guardia Costiera delle Marche Contrammiraglio Giovanni Pettorino - che la zona di mare intorno alle Piattaforme, per un raggio di cinquecento metri è, da sempre, interdetta alla navigazione, alla sosta ed alla pesca. Ricordo, inoltre, che le suddette attività illecite possono essere pericolose per gli stessi pescatori abusivi tenuto conto della presenza in quel tratto mare di diverse attrezzature dell’impianto (pompe di aspirazione, condotte ad alta pressione, etc.). Continueremo nell’attività di vigilanza e controllo a bordo delle piattaforme anche nei prossimi giorni."






Questo è un articolo pubblicato il 22-08-2012 alle 17:48 sul giornale del 23 agosto 2012 - 1815 letture

In questo articolo si parla di cronaca, ancona, pesaro, laura rotoloni, subacquea, tridente

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/C3C





logoEV
logoEV