counter

Monsano: disoccupato picchia i genitori per avere i soldi per divertirsi

Polizia di notte 1' di lettura 20/08/2012 - Rimasto disoccupato dopo esser stato licenziato dall’azienda della Vallesina per cui lavorava, V.M., trentenne di Monsano, non ha saputo rinunciare ai propri divertimenti e vizi, tanto da arrivare a picchiare i genitori ultrasettantenni.

Era già successo ed i genitori si erano rivolti in passato alla Polizia ma senza sporgere denuncia, così il giovane, pur diffidato, aveva continuato con le violenze, fino ad esasperare il padre che si è nuovamente rivolto al 113. All’ennesima aggressione infatti il genitore ha chiamato gli agenti del Commissariato di Jesi che sono intervenuti prontamente con una pattuglia. Il giovane è stato sorpreso con i soldi sottratti ancora in tasca ed è stato arrestato con le accuse di estorsione, minacce, violenze e percosse. Ora si trova a Montacuto in attesa di processo.






Questo è un articolo pubblicato il 20-08-2012 alle 21:13 sul giornale del 21 agosto 2012 - 1546 letture

In questo articolo si parla di cronaca, polizia, notte, paolo picci, sera





logoEV
logoEV