counter

Ancona: allarme droga chimica 'Red Dragon', alcuni casi a Torrette

pasticche e droga sintetica 1' di lettura 19/08/2012 - E' allarme droga chimica, la cosidetta 'red dragon', 'droga dei cannibali' o anche detta 'Settimo Cielo', 'Sali da bagno', 'droga degli zombie'. Ma quello che più ha di preoccupante non sono i nomi, ma gli effetti. Il pontente stupefacente, stando ad alcuni casi riscontrati a Torrette, potrebbe circolare anche ad Ancona.

La Red Dragon, droga di recente diffusione in Usa, si stà diffondendo nelle Marche. Si tratta di una potente droga chimica che porta chi la assume a gesti di violenza fisica incontrollata che rasenta il cannibalismo: morsi a chi si para davanti. Non osiamo immaginare i danni che potrebbe provocare a livello celebrale. La faccenda si fa ancora più preoccupante se si pensa che ad assumerla siano spesso i minorenni, gli uomini di domani, e comunque un consumo stà prendendo campo tra i giovanissimi.

In America, in particolare a Miami già si contano i primi casi di aggressione da red dragon: un giovane di trenta anni, dopo l'assunzione, ha ridotto in fin di vita un senza tetto divorandogli letteralmente il volto a morsi. Mentre in un secondo caso, un 21enne, ha tentato di aggredire i poliziotti che lo avevano fermato a morsi.

Di fatto l'Ospedale di Torrette di Ancona sarebbe alle prese con i primi casi da assunzione di questa droga potentissima che stimola il sistema nervoso centrale. Uno stupefacente facilmente solubile in acqua, ma anche che si trova anche sottoforma di pasticca che crea reazioni incontrollabili. Sfortunatamente le analisi non rilevano tracce come gli altri stupefacenti. Stando alle Forze dell'Ordine ancora nessun sequestro della temibile 'Red Dragon'.






Questo è un articolo pubblicato il 19-08-2012 alle 17:22 sul giornale del 20 agosto 2012 - 2245 letture

In questo articolo si parla di attualità, ancona, laura rotoloni, pasticche, droga sintetica

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/CWe





logoEV
logoEV