counter

Fano: ferragosto di fuoco per i carabinieri tra denunce e arresti

Carabinieri 1' di lettura 17/08/2012 - Il lavoro continua incessante per i carabinieri - nonostante il ferragosto - che negli ultimi giorni hanno compiuto un arresto, ai danni di un pregiudicato tunisino di 30 anni, diverse denunce e il recupero di un auto rubata.

In zona Marotta è stato arrestato, con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, un 30enne tunisino con precedenti penali a carico. I militari sono riusciti a pizzicarlo mentre stava spacciando due dosi di cocaina. La droga è stata posta sotto sequestro, mentre Mourad Dhifallah - questo il nome dello spacciatore - è stato tradotto al carcere di Pesaro.

Un 47enne pregiudicato campano è stato invece denunciato, l'uomo avrebbe forzato delle automobili, in zona Meturilia, e rubato alcuni oggetti all'interno delle vetture. L'uomo è stato riconosciuto da una delle vittime grazie a delle foto segnaletiche.

Porto illegale d'armi è l'accusa formulata ad un altro tunisino, di 22 anni, trovato a Mondolfo con in tasca un coltello a serramanico con lama di 8cm. L'uomo è stato denunciato e il coltello sequestrato.

Un 53enne operaio albanese è stato denunciato invece per maltrattamenti in famiglia, l'uomo residente a Fano da diverse tempo maltrattava la moglie e i due figli. Ad avvertire i carabinieri è stata la moglie stanca delle continue violenze.

Infine una Bmw X3 rubata in provincia di Ancona nei giorni scorsi è stata ritrovata dai carabinieri nella periferia di Fano. La vettura ha un valore di circa 20mila euro e verrà restituita al proprietario nei prossimi giorni.






Questo è un articolo pubblicato il 17-08-2012 alle 12:11 sul giornale del 18 agosto 2012 - 1465 letture

In questo articolo si parla di cronaca, carabinieri, arresto, denunce

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/CTm





logoEV
logoEV